Come forse sapete, la realtà italiana degli autori di fumetti è un universo disomogeneo e spesso confuso. Le realtà editoriali vanno dal grandissimo al piccolissimo e i fumettisti passano metà del tempo a cercare di capire come navigare tra queste realtà.

Da un anno circa, un gruppo di autori (di cui faccio parte) sta cercando un modo per semplificarci la vita almeno dal punto di vista contrattuale. Moltissimi di noi si sono trovati, una volta o l’altra, a firmare contratti sfavorevoli, lacunosi o semplicemente imprecisi. Contratti, in poche parole, che non tutelavano al 100% né autori né editori.

Il gruppo di autori di cui sopra si è unito all’Associazione Illustratori, che opera da anni in questo senso, per cercare di promuovere una maggiore informazione tra gli addetti ai lavori.

Da questo lavoro, coordinato da Claudio Stassi da un lato e da Ivo Milazzo dall’altro, è nata la fusione tra fumettisti e illustratori e, dopo un anno circa di lavori, in collaborazione con gli esperti di diritto dell’Associazione, è stato redatto un contratto tipo.

Questo contratto verrà presentato ufficialmente il 2 marzo al BilBOlbul, il festival bolognese, e verrà proposto alle case editrici. E’ un contratto al quale hanno lavorato più di cento autori per più di un anno (personalmente, ho suggerito le ultime modifiche pochi giorni fa) e che intende essere un punto di partenza sicuro per ogni lavoro.

Adesso, speriamo che gli editori ci aiutino a rifinirlo ulteriormente, in modo che rappresenti un  punto d’unione tra l’ambito professionale di chi i fumetti li produce e di chi li pubblica.

Perché fare chiarezza conviene a tutti.

Advertisements

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. m.s. ha detto:

    Vi stimo, seriamente, tantissimo.

  2. sraule ha detto:

    Speriamo, più che altro, di riuscire a completare la nostra agenda 😀

  3. […] ricollego al post precedente, per fare qualche ulteriore considerazione sui contratti, sperando che questo sia utile a qualcuno. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...