Questo magnifico video mi dà l’occasione per ammorbarvi un po’ con alcune considerazioni, tangenzialmente correlate alla pubblicazione del mio prossimo romanzo, Satanisti Perbene (a marzo – e, sì, era una non-molto-velata pubblicità).

Direte voi: che bello, ora si parla di satanismo.

Eeeer, forse. Per il momento, però, si parla di “strategie di comunicazione”. Ovvero del perché Jennifer Crepuscolo, per quanto telegenica, farebbe bene ad affidarsi a dei professionisti.

Iniziamo dal nick: Jennifer Crepuscolo (possiamo solo sperare che anche la parte “Jennifer” faccia parte del nome d’arte).

Cara Jennifer, tu capisci che con un nick del genere 3/4 della tua autorevolezza va in vacca? Vuoi mettere con un Nome e Cognome, l’effetto migliore che avresti fatto?

Poi, siamo obbiettivi, dopo i video della figlia di Red Ronnie, qualunque persona dotata di un minimo di buon senso starebbe alla larga dalle inquadrature auto-referenziali. E -onesta, ok? – il copri-poltrona della zia in mezzo ai parafernalia satanici fa calare parecchio il tono.

Ma, in realtà, sono proprio i (modesti) parafernalia satanici a dare la botta di grazia al video. Se l’obbiettivo della – aehm – Unione Satanisti Italiani è dimostrare all’opinione pubblica che i satanisti freddi sono bravi ragazzi, innocui, simpatici e politicamente corretti (nonché animalisti, cosa che non si può dire della maggior parte della stessa opinione pubblica che cercate di convincere), l’idea di fare un filmino a una tizia in abbigliamento goth non è esattamente vincente. L’opinione pubblica, temo, ha un pregiudizio, prima che verso i satanisti, verso le tizie in abbigliamento goth.

Quello che vi serve, credetemi, è un membro della confraternita diverso. Una signora un po’ agée con un pullover color lavanda fatto all’uncinetto (in questo caso il copri-poltrona della zia diventa attualissimo), un ragazzo con il maglioncino a v, una coguar in tailleur… quasi tutto è meglio di Jennifer Crepuscolo.

Ma c’è un problema più alla base: il video auto-promozionale che sembra un provino per il Grande Fratello. Non è così che darete un’idea di serietà e affidabilità, gente. Fossi in voi, farei un simpatico filmato flash molto stiloso, con delle scritte in sovraimpressione assolutamente  non-rosse, non-nere, non-spooky-font. Propongo un font retrò, magari giallo, ma poi fate voi, eh?

Anche il sito ha dei problemi di comunicazione. Almeno, se l’intento è quello dichiarato. E la musichetta trash è solo il primo, ovviamente. Il secondo è che anche il sito è terribilmente raffazzonato, artigianale. Insomma, va bene che siete una minoranza perseguitata, ma le basi del web-design sono alla portata di tutti.

Ecco, mi sta venendo il sospetto che tutta l’operazione non sia orientata al migliorare la bad-press dei satanisti freddi italiani. Inizio a pensare che sia un’esca per goth attempati e non particolarmente brillanti.

Perché se no, ecco, sono meglio loro. C’hanno anche un video con Margherita Hack.

Vabbe’, dai. Facciamo che ci riprovate? Che ve ne pare?

Nel frattempo, accontentatevi della pubblicità gratis e dei lulz su Facebook.

Advertisements

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. Stefano ha detto:

    A parte ogni commento (immaginabile) su questi…. questi…. vabbe’, dai, ci siamo capiti….
    Nuovo libro?
    Fantastica notizia. Alla quinta rilettura dell’Ombra (non prendermi per pazzo, ma lo adoro) e dei racconti, avevo decisamente bisogno di materiale nuovo…. Facciamo almeno un 1200 pagine, eh?
    Mi raccomando….
    Ciao!

  2. sraule ha detto:

    Ah-ah, grazie, Stefano!
    Però… ehrr… non so come dirtelo, ma il nuovo libro NON è 1200 pagine. Sarà sulle 300, come l’altro. Mi perdoni?

  3. Stefano ha detto:

    300 pagine? me le faro’ bastare… per un giorno o due, almeno. E poi ricomincero’ ad aspettare il prossimo….
    SIGH! Sensi mi ha causato quella che definisco “sindrome Terra”, visto che Terra di Benni l’ho riletto qualcosa come 15 volte…

    Ciao!

  4. sraule ha detto:

    Be’, sono lusingatissima. La mia ultima brutta scimmia è stata per Luk’janenko, credo, ma potrebbe essere anche peggio di così…

  5. Stefano ha detto:

    LOL! Io sto rischiando di cascarci anche con James Rollins, e la sua sequenza di volumi sulla Sigma Force, da Black Order in poi (il primo, Sandstorm, è un tantino interlocutorio).
    Luk’janenko non lo conoscevo, ma mi sa che lo recupererò…. Peccato che non potrò leggerlo in originale…. il russo non è il mio forte… ;-P

    Ciao!

  6. Digitatore ha detto:

    Secondo me è proprio BBONA: http://www.flickr.com/photos/51425206@N07/sets/72157624433337543/
    Ma è un fake, imitatrice di Jo Monaciello:

  7. jennifer crepuscolo ha detto:

    Ne ho lette di critiche su Usi, molte positive e molte negative.
    Non mi aspettavo nulla di diverso, effettivamente non tocco un argomento facile da trattare.
    I pregiudizi ci sono e ci saranno ma non è questo il tuo problema.
    A quanto pare il tuo problema è più qualcosa che va sul personale, molto probabilmente ci conosciamo su facebook o magari sei semplicemente la tipica ragazza bruttina, un po’ complessata, che scarica le proprie frustrazioni su tutte le ragazze che vengono giudicate dal popolo maschile… ehm, come ha detto l’utente sopra? ah sì, “Bona” 🙂
    IO son solita ascoltare le critiche altrui con molta ragionevolezza, ma tu alla fine non mi hai convinta molto…
    Insomma quali sono le tue argomentazioni?
    Il mio nome? La mia poltrona? O la mia maglietta? 🙂
    Ah, se per te queste cose sono così importanti per giudicare il pensiero di una persona, ti informo che porto il 38 di scarpe, odio i carciofi e mi piace la cioccolata 🙂
    Ti occorre altro su cui spettegolare per ridicolizzarmi ancora un po?
    Credimi sono molto umana e se parlare male di me ti aiuta a superare i tuoi complessi di inferiorità ti do volentieri una mano 😉
    Poi, per quanto riguarda i tuoi consigli non richiesti su come gestire Unione o da chi farla illustrare nei video…. beh ragazza, non sono una valletta che è stata messa a spiegare Unione perchè è carina. Sono la fondatrice 😉
    Ultima chicca e poi ti saluto, ora non so se fai parte dei Bambini di Satana, gruppo che ci ha ostacolati non appena ha capito che potevamo farli “concorrenza”, in ogni caso quelli che a tuo dire sono seri fanno pagare iscrizione all’associazione e al forum.
    Io non faccio pagare una lira 😉
    Sarò una goth sfigata (non sono goth ma va beh), con un nome di merda (mi chiamo Jennifer davvero), con un copri poltrona orribile, (è una copertina messa per coprire la poltrona che credimi, fa pure più schifo), ma almeno non strumentalizzo ciò in cui credo per far soldi! 🙂 ne tanto meno per adescare “goth attempati”…. eheheh (Goth attempati…. ragazza ma che razza di fantasie sessuali hai? monellina…)

    tanti saluti… ah e evita pure di rispondermi… perchè dubito fortemente che avrò il tempo di tornare qui a leggere i commenti… sai com’è… io ho una vita che consiste nel qualcosa di più che mettersi nel proprio blog a criticare il lavoro degli altri 😉

    auguri per il tuo libro 😉

    • sraule ha detto:

      Yawn.
      Cielo, non ho mai capito perché la gente non usa google, visto che è un’altra cosa gratis..
      Mi dispiace che i Bambini di Satana vi abbiano ostacolato non appena hanno “capito che potevamo FARLI “concorrenza”,” come dici tu.
      E, no, ovviamente non faccio parte dei Bambini di Satana.
      In ogni caso, sono spiacente per la tua mancanza di sense of humor. Se ne avessi appena un pochino, ti saresti resa conto che il tuo video gira su Facebook e i commenti possono essere riassunti con: LULZ.
      Visto che immagino che non fosse esattamente questo l’obbiettivo desiderato, mi sono permessa di darvi qualche ironico consiglio. Poi, ci mancherebbe, continuate pure così, tanto il satanismo freddo gode già di ottima stampa (occhio, era ironico anche questo).
      Inoltre, scusa se te lo faccio notare, ma l’argomentazione “sei racchia quindi invidiosa” fa taaaaanto olgettina. Non si poteva evitare?
      Risposta: sì, si poteva, se solo avessi usato google. E poi, sai, trovo odioso questo tipo di ragionamento, fatto da una donna. E’ semplicemente sessista.
      Immagino che tu non te ne sia resa conto (google!), ma stai parlando con una delle poche persone atee disposte a spendere una parola in favore del satanismo freddo. Ma, obbiettivamente, me lo rendi difficile.
      E’ difficile parlare in modo obbiettivo e non pregiudiziale di un gruppo che fa di tutto per farsi ridere dietro.
      Infine, è ovvio che leggerai questa risposta. Al massimo non risponderai. Poi, però, non ti lamentare della cattiva stampa che ricevete, eh?

  8. jennifer crepuscolo ha detto:

    Anche io ero ironica.
    E comunque i tuoi consigli riguardavano semplicemente togliere me, per metterci una vecchia bacucca o un ragazzetto con la magliettina a v… 🙂
    Quindi chi è la sessista?
    Alla fine io ho solo espresso il mio pensiero e lo faccio da tempo… e tutto quello che tu hai saputo fare è criticare basandoti sulla mia maglietta o la mia poltrona…. io non credo che questi siano motivazioni serie che possano portare a dare un vero giudizio su una persona.
    In ogni caso ci sono abituata e mi va benissimo così.
    Non sono idiota, avevo messo in conto anche questo.
    Poi se vuoi continuare a riderci dietro (o ridermi dietro), fa pure, resta comunque il fatto che sei TU a scrivere male di me nel tuo blog e non io di te nel mio….
    SE anche io leggessi i tuoi libri e mi facessero cagare, non sentirei l’esigenza di ridicolizzarti, ma visto che per te infierire su chi già non ha vita facile, è a quanto pare essenziale, continua 🙂

    ps… si ho visto le tue foto su google.. effettivamente non sei racchia…. ma sei una scassa palle ugualmente 🙂

    (il farli è un errore di battitura, scrivo veloce e ne faccio spesso… è colpa dell’influenza del mio copri poltrona…. sai è piena di energie negative, un tempo una strega cattiva la consacrò a Pinocchio, dio del male…)

    • sraule ha detto:

      Grazie per la risposta più meditata. Cercherò di attenermi anch’io a questo stile, nonostante le obbiettive difficoltà.
      Tu dici che i BdS vi ostacolano e, vedi, non trovo difficile crederlo. I motivi probabilmente sono quelli che ho provocatoriamente esposto nel post. Sono anni che loro lavorano per dare un’immagine rassicurante e seria del satanismo freddo (e non toccherò qua l’argomento “è possibile?”). Mettono articoli di critica sociale sul loro sito, fanno un po’ le vittime (aiuta anche quello, apparentemente), si esprimono a favore della libertà d’espressione e così via. Il messaggio è: siamo persone per bene.
      Se io avessi lavorato per anni per farmi un’immagine del genere, anch’io sarei innervosita dalla vostra boutade. Perché, Jennifer, tu, in quel video, non sembri né seria né affidabile. Tu, in quel video, sembri una ragazzetta belloccia col vestitino dark e la scollatura profonda. E’ superficiale? Certo. E’ così che funziona la comunicazione. Quello che dici conta al 10% (e quello che dici è noioso, per di più – altro peccato capitale). E poi, non ce l’ho con la tua poltrona. Solo che quella poltrona è sbagliata, lo capisci? Rende il video tremendamente casalingo, ma non in modo caldo e accogliente. In modo dilettantesco. Se avessi girato DAVVERO quel video in cucina, con dietro una pentola sul fuoco, sarebbe stato meglio. Quello sarebbe stato un casalingo “confortevole”.
      E questi sono solo alcuni dei motivi per cui in rete vi ridono dietro, invece di ascoltarvi e poi, magari, scartare le vostre ipotesi.
      E, per inciso, guarda che ridono dietro anche ai BdS, con la differenza che Dimitri è stato un anno in carcere, quindi può almeno giocarsi la carta del martire. E con la differenza che sono riusciti (grazie per lo più a questo) a raggranellare qualche parere “esterno” in loro supporto.
      Detto questo, spero che l’esperienza del pubblico ludibrio ti sia stata in qualche modo utile. Di certo, eri divertente, che tu lo volessi oppure no.
      E questo, sì, forse è già qualcosa.

      • sraule ha detto:

        Ah, aggiungo una cosa: è pieno di gente che ha sentito l’esigenza di scrivere pubblicamente che i miei libri fanno cagare. Dentro di me, li ringrazio sempre sentitamente, perché la loro è PUBBLICITA’.

      • jennifer crepuscolo ha detto:

        IO quando parlo di Bambini di Satana parlo di Marco Dimitri, persona con la quale ho parlato direttamente e che mi ha dato diversi motivi di credere che ciò che sto dicendo non è molto distante dalla realtà.
        In poche parole Marco Dimitri si iscrisse nel gruppo Facebook di Unione Satanisti Italiani e io lo accettai senza problemi, non ho pregiudizi verso il pensiero razionalista. Molti di USI sono razionalisti. Solo che Marco appena entrato si mise a spammare, sponsorizzando il suo forum dei BdS. Anche lì per me nessun problema. Per curiosità entrai nel suo forum e notai subito una grafica graziosa, sembrava interessante. All’entrata trovai una pagina di intro che ti diceva “entra gratuitamente nel forum dei Bambini di Satana”. Io allora cliccai ed entrai trovandomi un’altra pagina grigia che diceva testualmente: “il forum dei bambini di Satana è un forum a pagamento, versa su paypal e altre varie forme di carta di credito un tot di 20 euro circa….
        Trovai la cosa fastidiosa e quindi dissi a Dimitri che era il benvenuto ma che io non gradivo si strumentalizzasse un’ideale a scopo di lucro e quindi di attenersi a questa norma che vige nel mio gruppo.
        Lui se la prese molto, (evidentemente è abituato a non essere mai contraddetto) e così iniziò a infierire su di noi di USI parlando male di noi satanisti spirituali e dandomi della omofoba, (forse Dimitri crede che chiunque litiga con lui lo faccia perchè lui è gay, perchè io a parte averci discusso riguardo sta cosa non l’ho mai offeso sulle sue scelte sessuali).
        Il risultato fu che molti BdS si innervosirono per le sue offese gratuite verso il satanismo spirituale e quindi molti BdS lo lasciarono entrando in USI.
        Dimitri inacidito diede anche un ultimatum obbligando chiunque fosse da noi di lasciare il suo gruppo e infatti noi aumentammo e loro diminuirono.
        Si creò un’inutile spaccatura fra razionalisti e spirituali nei BdS, cosa che da noi in USI non c’è. Anzi da noi ci sono anche molti pagani, cerchiamo di superare le differenze ed unirci in virtù dei nostri punti in comune. Alla fine sia che io creda che Satana sia reale, sia che tu lo veda come un semplice archetipo, sta di fatto che entrambi abbracciamo lo stesso ideale che ci spinge a lottare contro il dogmatismo delle religioni monoteiste. Sia Razionalisti che Spirituali credono nel risveglio della coscienza, nella deificazione umana, nell’evoluzione. Cambia solo il modo in cui vediamo Satana e gli Dei. 🙂
        In ogni caso io non detti molta attenzione alle scenate di Dimitri che teneva nella sua bacheca, alla fine ogni castello ha bisogno del suo giullare.
        Io lo liquidai uscendo dalla discussione rimproverandolo di usare il satanismo per campare, infondo lui manco lavora e vive sulle spalle dei suoi iscritti.
        In quel frangente un suo caro amico (di cui non faccio il nome, prese ovviamente le sue difese, ma ne rimasi molto sorpresa quando circa un mese dopo venne a scrivermi in privato porgendomi le sue scuse. Mi raccontò che Dimitri lo aveva ferito molto, in poche parole Dimitri dichiarando di avere problemi economici, gli chiese per l’ennesima volta soldi in prestito e siccome il ragazzo non ne aveva altri da dargli fu letteralmente mandato a quel paese e isolato dal gruppo.
        Quindi a me questo è bastato per confermare la mia tesi su Dimitri: è un mercenario che sfrutta un nobile ideale per guadagnare fama e denaro. Nulla di più.
        Tuttavia conosco molti BdS che sono persone eccezionali, ed essendo persone mature, evitano di partecipare a inutili competizioni e aderiscono ad entrambi i gruppi come è giusto che sia.

        Per quanto riguarda i tuoi libri fai bene a non darci peso, alla fine ciò che conta è che piacciono a te. Io credo che un buon scrittore, per essere tale, dovrebbe scrivere il libro che semplicemente avrebbe voluto leggere.

  9. jennifer crepuscolo ha detto:

    Ps, per quanto riguarda la serietà di Dimitri… ha 50 anni e si presenta in tv col caschettino biondo da 15 enne, occhialoni da genio delle tartarughe e parla sbiascicando… bo, guarda uno dei suoi diversi video e dimmi se non sembra più noioso di me 😀

    Inoltre il mio video ha avuto già 10 mila e passa visualizzazioni, ci hanno già fatto alcuni articoli su giornali, tra cui l’Espresso e ti dirò, non tutti ci ridono dietro… non hai idea di quante persone ci contattano in privato.
    🙂

    Comunque tieniti la tua idea. Non cambia comunque la realtà dei fatti.

    ah, altre foto che mostrano quanto Dimitri (50 anni) sia più serio e affidabile di me…

    • sraule ha detto:

      Ah-ah, eccezionali, grazie.
      Temo di dover confermare l’impressione che ho avuto su entrambi i gruppi, allora.
      Devo essere onesta, c’è ben poco che mi interessi delle beghe interne di gruppi che filosoficamente non si significano nulla, per me.
      Immagino che proveresti lo stesso se ti raccontassi le beghe interne tra correnti psicoterapiche, che, credimi, non sono meno acrimoniose e inutili, per quanto si svolgano tra *seri professionisti* della salute mentale.
      Ma ti ringrazio per avermi mostrato un modello di funzionamento – questo lo trovo interessante. Forse sarò cinica, ma trovo sempre interessanti le strutture umane che si organizzano attorno a un’ideologia, un credo o un sistema di valori. Da questo punto di vista la chiesa cattolica è pressoché insuperabile. Piuttosto secretive, purtroppo, ma decisamente affascinante.
      Ma questo trascende la nostra conversazione.
      Come dicevo anche nel post, in un certo senso sono dispiaciuta di aver già scritto il libro in questione. Una conoscenza più approfondita del funzionamento a cui accennavo mi sarebbe stato utile per delineare con più vividezza alcune situazioni. Mi consolerò con la consapevolezza di non essermi fatta ulteriori nemici, questa volta tra i satanisti invece che tra i cattolici.
      Davvero, sarebbe stato interessante, ma forse anche un po’ esagerato, per una semplice opera di fiction.
      Nel libro mi limito a distinguere piuttosto chiaramente tra i satanisti “per bene” e i satanisti “per male”. Questo, forse, vi farà piacere.
      In quanto al resto, la mia soffitta mentale è già fin troppo ingombra di nozioni inutili e modelli umani.

      • jennifer crepuscolo ha detto:

        Ti auguro tanta fortuna per il tuo libro, ma resto dell’idea che per scrivere di qualcosa occorre conoscerlo altrimenti vedrai, come stai dimostrando senza colpa, di poter scorgere solo la punta dell’icemberg, e questo, non te la prendere, ma è ciò che già fanno tutti.
        Tuttavia credo anche che per conoscere realmente qualcosa sia indispensabile viverlo, provare sulla propria pelle e il satanismo, come qualunque altra ideologia, è qualcosa che nasce prima nel cuore, nell’anima e dopo giunge nella mente.
        Pertanto son cose che o le capisci o non le capisci. Io prima, pur interessandomi all’esoterismo e la magia, era completamente agnostica, conobbi anche dei satanisti, ma non ne fui attratta, trovavo l’idea di seguire un dio decisamente stupida e inutile.
        Ho dovuto vivere direttamente alcune esperienze particolari per accertami che tutto ciò era reale e la cosa strana è che nemmeno lo cercai.
        Quindi, a meno che tu un giorno non ti troverai tuo malgrado a vivere come me qualcosa di così eccezionale da non riuscire nemmeno a raccontarlo, dubito che potrai mai scrivere un libro sul satanismo degno di tal nome.
        E non perchè tu sia ignorante o stupida, semplicemente tu non sapendo cosa spinge i satanisti ad agire in un certo modo, potrai sicuramente descrivere il fenomeno, ma non spiegarne le cause e i retroscena. Quelli veri intendo e non quelli nati dal tuo ovvio pregiudizio nichilista.
        Comunque quando esce magari lo comprerò.
        A patto che non debba trovarci però altre ingiuste molestie nei confronti della mia povera poltrona 🙂

  10. sraule ha detto:

    Ops. tutto il primo capitolo è centrato sulla tua poltrona.
    Comunque, no, dai, sono di nuovo in disaccordo. Il tuo discorso fila come: “Se non sei mai stato nel deserto non puoi capire quanto è caldo”.
    O anche: “Se non hai mai perso qualcuno di caro non puoi capire quanto fa male” e così via.
    Non è proprio così, credo che tu lo sappia.
    (bypasso la noiosa descrizione sui neuroni a specchio alla base dell’empatia)
    In ogni caso, la mia conoscenza teorica sul satanismo mi basta e mi avanza! Quello a cui mi riferivo era l’humus umano, le acrimonie, le invidie, le gelosie, le avidità.
    Quelle ci sono, ma sono inventate. Plausibili, spero, dato che gli esseri umani sono quel che sono.
    Col fatto che sono inventate eviterò di prendermi qualche macumba – metaforicamente parlando, è chiaro.

  11. sraule ha detto:

    Ah. Ma che io scrivo GIALLI si era capito?

  12. jennifer crepuscolo ha detto:

    No devo contraddirti, le fatture esistono, le ho sperimentate personalmente. E non è nemmeno qualcosa di così impossibile da capire, ma occorre entrare nell’ottica delle forze invisibili.
    Anche l’aria non si vede, ma c’è. Ogni cosa che ha un’energia, tu non scriveresti sulla tastiera per rispondermi che sto dicendo una cazzata se non avessi energia. Ebbene se impari a radunare e dirigere queste energie, ti accorgerai che non sono cose impossibili. Anche io lo pensavo, poi ho iniziato a praticare la magia e mi sono accorta che è anche troppo reale. Non semplice, faticosa e stancante, ma vera.
    Per quanto riguarda il “se non provi non sai” è vero.
    Nel satanismo, più che mai, occorre sperimentare.
    Io posso dirti anche in tremila modi diversi che Satana esiste, ma se tu non lo incontri direttamente non ci crederai mai.
    Io non ci credevo infatti prima di incontrarlo
    Tu provaci, poi mi farai sapere.
    Comunque stai serena, se anche scrivessi cose non vere su di noi, nessuno ti farà una macumba, siamo abituati ai pregiudizi o alle false verità sui nostri riguardi, tutt’al più sorrideremo davanti all’ennesimo “libro che parla di noi basandosi sul sentito dire” 🙂
    Le invidie invece ci sono e come. Credimi, io stessa faccio fatica a vivere serenamente anche per colpa dei numerosi satanisti di altri gruppi che per invidie immotivate te ne fanno alle spalle di tutti i colori. Il satanismo, se visto nella giusta chiave, è un’ideologia che rende l’uomo nobile e migliore…. i Satanisti invece, il più delle vole non meriterebbero nemmeno di portarne il nome.

    ps: dovresti aprirti di più e sperimentare. Non parlo solo di satanismo. Parlo di ritrovare se stessi e riscoprire ciò che si è veramente.
    Se ti va di fare due chiacchiere con una satanista che si veste male, non ha gusti nell’arredamento e porta un nome di merda scrivimi. 🙂

  13. sraule ha detto:

    Ah-ah, io sono una terapeuta geltaltica, il che significa che sono già un bel po’ strana per conto mio.
    In quanto ai satanisti, non posso dire di aver avuto esperienze molto edificanti. Ho conosciuto i classici coglioncelli inoffensivi che andavano a rubare ossa nel cimitero (inoffensivi se non eri un parente di un sepolto, ovviamente) e le Bestie di Satana, che proprio inoffensive non erano.
    Quindi credo che mi fermerò qua, bella tranquilla, sul mio blog.

  14. sraule ha detto:

    Specifico prima che ti offendi: non sto facendo di tutta un’erba un fascio. Solo, non si può dire che le persone che credono nella magia naturale mi rassicurino a priori.

  15. jennifer crepuscolo ha detto:

    Anche io Susanna ho avuto esperienze poco edificanti con Satanisti, me ne son capitati di molto gravi in passato quando non ero Satanista e me ne capitano tuttora che lo sono, seppur l’esperienza mi abbia reso più scaltra nel’evitarli.
    Unione è stata fondata anche per questo… volevo evitare che altri giovani attratti dall’occulto o dal Satanismo finissero nelle mani di quelli impostori capaci solo di fare del male e plagiare le menti deboli.
    Nel Satanismo, come in ogni altra religione o ideologia, se si passa il confine tra sana passione e folle fanatismo, ogni buon proposito iniziale va a puttane e tutto ciò che si otterrà saranno soltanto ferite e macerie.

  16. sraule ha detto:

    Ah-ah, e figurati che io non ero nemmeno attratta!
    Dovrei scrivere un libro sulle persone allucinanti che ho conosciuto senza averne nessuna intenzione. Ma poi, non capita a tutti?

  17. jennifer crepuscolo ha detto:

    Il punto Madame Raule è che secondo me, leggere libri che parlano di persone, sataniste o cristiane, o naziste o comuniste, non sarà mai interessante…. perchè sono le persone a non esserlo.
    la persona quando diventa branco, quando diventa massa, non è mai così interessante e cade spesso nel ridicolo.
    Trovo molto più interessante parlare dell’ideologia stessa, piuttosto che spettegolare su chi ne fa parte 😉

  18. sraule ha detto:

    E’ qua la che risiede la nostra principale differenza di vedute.
    Le ideologie sono solo costrutti. Puoi rivoltarle come vuoi. Le persone, invece, sono sempre interessanti, per me. E d’altronde sono un’Asperger al contrario. Te lo dimostra il fatto che stiamo ancora parlando.

  19. jennifer crepuscolo ha detto:

    Dubito tu conosca la ideologia del Satanismo Originale.
    Al massimo conosci quella del Razionalismo, un Satanismo rispettabile, ma che è nato da meno di un secolo e che pertanto, in quanto neonato, deve ancora crescere. Io parlo di qualcosa di ben più antico a cui nessuno può sottrarsi.
    Ma qui cadiamo nel profondo e con tutto il rispetto, visto che dal breve dialogo ho capito il grado di consapevolezza del mio interlocutore, dubito sia utile proseguire.

    Un caro saluto 🙂

    • SUPREMAZIA SATANICA ha detto:

      Ma quale “satanismo originale” – non sembrate dissimili dai cristiani che tanto bistrattate.
      Non avete direzione e sostanza.. a quanto pare qualcuno di serio c’è..

      http://secuntra9.webs.com/mss_it/ONA-SN_Nazareni_Satanici.pdf

      • Supremazia Satanica, membro dell’ONA, setta satanica che promuove il sacrificio umano e che incarna i tipici atteggiamenti di mano destra tipici di tutte le logge fintamente segrete. Parlando di anarchia e poi strutturandosi in gerarchie e imponendo ridicoli percorsi iniziatici dottrinali.
        Infine, rammento che quel documento redatto dall’ONA (realtà straniera che alcune scimmiette italiane incapaci di creare il nuovo tendono a emulare vivendone nel riflesso) era rivolto al satanismo spirituale del joy of satan, una realtà buonista e dogmatica che noi stessi di USI non riconosciamo.
        Fossi in te me ne farei una ragione, anzichè continuare a cercare notizie su USI in ogni dove per diffamare…. sei ridicolo. Tu e il satanismo criminale che promuovi. è finita l’era degli acidi assassini… fatevene una ragione, delinquenti. Andate a sfogare la vostra repressione davanti a uno specchio, smettendola di plagiare ragazzini. Vergogna.

  20. SUPREMAZIA SATANICA ha detto:

    Un altro punto di riflessione su questi sedicenti SATANISTI SPIRITUALI:

    http://secuntra9.webs.com/mss_it/ONA-SN_Nazareni_Satanici.pdf

  21. Susanna Raule ha detto:

    Supremazia Satanica (ehm) porta pazienza, ma qua finisce che ti banno. Perché stai facendo SPAM. Se vuoi parlare con Jennifer vallo a fare sul blog suo, eh?
    Che qua ci sono le leggi nazi e finisce che mi prendo io una querela al posto vostro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...