Interrompo le recensioni per un piccolo annuncio.

Sabato 12 novembre, alle 15.30, alla sede dell'Associazione Aidea in via Manin 27 alla Spezia, ci sarà l'incontro (gratuito) di presentazione del corso di fumetto tenuto da me e Armando Rossi.

Ecco qualche informazione in più:

Si tratta di un corso  professionale, il che significa che non è per bambini, ma per persone che sono interessate a al fumetto per motivi di studio e/o di lavoro. Per chi vuole diventare un fumettista, quindi, ma anche per i grafici, i creativi in genere e per chi vuole imparare le basi della narrazione per immagini.

E' diviso in due parti, una di disegno e una di sceneggiatura.

I partecipanti possono scegliere di seguire solo la parte di disegno o solo la parte di sceneggiatura, anche se, ovviamente, se uno le segue entrambe la sua formazione sarà più completa.

In tutto, il corso dura 60 ore, 40 di disegno e 20 di sceneggiatura. Queste sono le ore di lezione, perché poi ci sono le ore che ognuno dedicherà alle esercitazioni. 

Il programma delle ore di disegno comprende lo studio della figura umana, delle inquadrature, della prospettiva e dell'impostazione della tavola. In più: disegnare col pennello, col pennino, coi pennarelli e così via. I tipi di tratto, di carta, di tratteggio ecc. Come dare le ombre, come distribuire i pesi, come creare vignette dinamiche o statiche… Insomma, una bella indigestione di tecniche del disegno applicate al fumetto.

Il programma delle ore di sceneggiatura spazia da come stendere un soggetto e una scaletta, ai generi, alla tecnica della sceneggiatura in quanto tale, ai tempi narrativi, a come delineare protagonisti e coprotagonisti, a come caratterizzare l'ambientazione, alla struttura narrativa ai dialoghi.

Un programma più dettagliato potete trovarlo QUA. Nella stessa pagina ci sono anche le informazioni di contatto.

Alla fine del corso, le opere prodotte dai partecipanti saranno pubblicate sulla rivista Le voci.

Bene, con questo ho finito.

Vi aspetto sabato, ok?

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo scrive:

    Posso farmi latore di una supplica, per noi abitanti della periferia dell'Impero?Avresti mica in programma delle dispense per la parte riguardante la sceneggiatura, magari anche da scaricare on-line? Potresti mettere insieme anche una classe virtuale! Il disegno m'interessa solo per comprendere meglio l'effetto che la sceneggiatura ha sullo sviluppo della storia, anche perchè non credo che il mondo abbia bisogno di un altro pittore di santini… 
    Lei&Vandelli

  2. utente anonimo scrive:

    P.S Tre "anche" in quattro righe non depongono a mio favore: vedi che mi serve una luce nel buio?????
    Lei&Vandelli

  3. sraule scrive:

    ah-ah, vedrò di mettere le dispense su FB man mano che il corso procede, ok?

  4. utente anonimo scrive:

    allora dovrò convincerti a stillare sangue, previo taglio con vetro di bottiglia di Coca, immersa fino ai polpacci in un rivo simil-fognario…
    Lei&Vandelli
    P.S Traduzione: Nadia Vandelli ti chiederà l'amicizia su FB

  5. 403 scrive:

    Piccolo OT, pare proprio che Splinder cesserà le trasmissioni il  prossimo 24 novembre. Da allora la piattaforma potrebbe non esistere più.

    A me risulta che si può migrare trasferendo il proprio archivio storico su iobloggo.com (piuttosto facilmente) e su wordpress (un po' più complessamente).

    Mi pareva il caso di avvertire.

  6. sraule scrive:

    sì, grazie per aver avvertito, in effetti!

  7. utente anonimo scrive:

    E' possibile conoscere gli orari del corso? Ho sentito parlare di sabato pomeriggio, per me sarebbe impossibile, ma mi chiedevo se dopo l'incontro di presentazione sono state fatte ipotesi alternative. Grazie

  8. sraule scrive:

    Non sono ancora in grado di risponderti, ma tendenzialmente le lezioni saranno proprio sabato a partire dal primo pomeriggio. 
    Se ci dovessero essere dei cambiamenti lo scriveremo sulla pagina Facebook.
    (Ovviamente non posso contattarti, visto che il tuo è un commento anonimo).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...