Advertisements

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo ha detto:

    ahahahaha, vabbe` dai, la palette e` simile e pure il tema, ma non e` proprio uguale.

  2. sraule ha detto:

    No, infatti non ho detto che l'ha COPIATO. ho detto che l'idea era una buona idea.

  3. utente anonimo ha detto:

    E in quella di Niccolò non ci sono neanche anatre censori!
    mic

  4. utente anonimo ha detto:

    A me sembrano anche due idee diverse.

    Scoiattolazzo

  5. sraule ha detto:

    anche perché giustificare un biNbo nudo sarebbe stato più difficile che giustificare un demone nudo, credo.
    certo che, però, la mancanza delle anatre si sente 🙂

  6. CREPASCOLO ha detto:

    Frank Robbins – quanto mi manchi Frank !  – non avrebbe nemmeno avuto bisogno di un volatile per coprirne un altro.
    Ricordo uno splendido Captain America dei seventies in cui Cap combatte contro un ettaro di gangsters all'interno di un aereo di linea, fluttuando sopra le loro capoccette in fedoras o roteando siccome lap dancer intorno alla struttura di una scaletta a chiocciola. Snodato come un mimo clone del principe De Curtis. Anatomia e realismo accantonati come il bon ton all'Oktober Fest. Mirabile. 
    Immagino che non fosse possibile disegnare la gamba sinistra a novanta gradi rispetto all'asse della spina dorsale perchè sarebbe parso che l'angiolo biotto stesse prendendo a calci  Enrica Potter .
    Considerate le ali nere del Palomo desnudo e il look sailorsecchioncello della bimba, sarebbe sembrata satira degli scontri romani tra pulotti e studenti. Non proprio il tema del libro, credo.    

  7. sraule ha detto:

    la realtà per una volta è più semplice, crepascolo: all'inizio questa era una splash e il "volatile" si vedeva benissimo. ma poi, sulla copertina, dicono, non sta bene.

  8. CREPASCOLO ha detto:

    Avete fatto bene. E' provato che non funzionano nemmeno nelle splash pages. La ultima serie di Hawkman ha chiuso nonostante dal n. 50 in poi avesse cambiato nome in Hawkgirl. Bob Vecchioni lo aveva anticipato in Donne con le Gonne: laddove più conta, nulla spaventa di più un maschietto di una femmina con gli attributi di un ''volatile''.

    Mi piace molto la contrapposizione con la copertina di Quartieri. Sembra un dittico in cui il bimbo volante è contento di volare più in alto e più velocemente dell'angelo censurato.   
    Mi pare di vedere la storia. Solito futuro prossimo venturo, l'umanità abbandona il non sense del post industriale per tornare a ritmi scanditi dalla natura , la tradizione orale al posto della parola scritta.
    Il matrimonio è un rito di passaggio che si celebra quando i nubendi non hanno ancora raggiunto la maturità sessuale, il che permette ai contraenti di studiarsi senza che l'attrazione fisica falsi i risultati.
    Gonna è una bambina precoce e petulante che crede di sapere tutto quello che occorre sapere per vivere in un mondo che non conosce Aspirina e social networks e Bobo è un cucciolo di uomo che passa il tempo gonfiando palloncini ricavati dalle vescicole di T-Rex morti di noia (  esiste una no killing rule che nessuna ha il coraggio di violare ) e , di conseguenza, non ha il fiato per replicare alla sua Promessa Sposa.
    Quando la misura è colma, Bobo si appende al Pallone Definitivo e si perde nel blu dipinto di blu. Gonna non la prende bene ed evoca Vecchione, alato vendicatore di tutte le girls abbandonate sull'altare ( nel 21mo secolo sua sacerdotessa è stata Carmen Consoli ndr ). Mano nella mano di Vecchione, Gonna decolla all'inseguimento dello scapolone. Quasi lo acchiappa, ma non si può afferrare un born to run. Lieto fine ?     

  9. utente anonimo ha detto:

    Sei ineguagliabile Crepascolo.

    Mi fai crepascolare dal ridere.

    Scoiattolazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...