Una delle idee più brillanti di Pratchett, nel costruire l'universo immaginario del Mondo Disco, è la peculiare struttura legislativa della cittù-stato Ankh-Morpork.

Prima della salita al potere dell'attuale governante, l'ascetico Havelock Vetinari, le leggi di Ankh-Morpork erano simili a quelle di qualsiasi altra città.

Ma le cose non funzionavano benissimo. La repressione del crimine portava via un sacco di risorse, risorse che avrebbero potuto venir investite meglio.

Così Vetinari, uomo dalla mente malvagiamente complessa, trovò una soluzione semplice a un problema complicato. I crimini più comuni, semplicemente, sarebbero stati depenalizzati.

Ora, ad Ankh-Morpork, la legge funziona così: se vuoi rubare, puoi rubare, se vuoi uccidere, puoi uccidere. Lo puoi fare, nessuno ti arresterà, ma devi essere un professionista. Se vuoi rubare, devi far parte della Gilda dei Ladri. Visto che rubare non è un crimine, lo puoi fare alla luce del sole (o, insomma, in un vicolo adeguatamente oscuro di tua scelta), basta che dopo aver randellato e depredato il passante di turno, gli lasci una ricevuta.

Se non fai parte della Gilda dei Ladri e non lasci la ricevuta, sei un ladro abusivo. Essere un ladro abusivo, ad Ankh-Morpork, non è un reato. Solo che se ti scopre la Gilda dei Ladri può farti un culo come una capanna. Fisicamente parlando. Fine della libera concorrenza, insomma. 

Ad Ankh-Morpork c'è anche un sistema di asti-curazioni. In pratica, tu, cittadino, paghi ogni anno una certa cifra alla Gilda dei ladri e loro, in cambio, non ti rapinano.

La stessa cosa vale per gli omicidi. Se vuoi uccidere qualcuno ti conviene molto di più rivolgerti alla Gilda degli Assassini (professionisti qualificati) che fare in proprio. Anche perché la Gilda degli Assassini è ancora meno tenera con la concorrenza della Gilda dei Ladri.

Tutto questo non dà vita a uno stato equo, ma a uno stato funzionante sì.

Ora, mi pare che in Italia la nostra classe dirigente abbia adottato una versione riveduta e corretta delle leggi di Ankh-Morpork.

Modestamente, noi abbiamo introdotto un nuovo e interessante dettaglio. Per comodità, lo chiameremo Double Standard.

Ovvero: se hai i fondi e il potere necessari, puoi delinquere impunemente, se non li hai… vuoi visitare le nostre prigioni pericolose e sovraffollate?

Ma torniamo per un attimo ad Ankh-Morpork e al suo governante.

Mentre il resto della città delinque impunito e impunibile, Havelock Vetinari dorme tre ore per notte, mangia parcamente, veste in modo trasandato. Pur essendo un Assassino diplomato, non risulta che abbia mai ucciso nessuno. Non è sposato e non indulge in alcun tipo di piacere della carne.

E questo è il motivo per cui, narrativamente, Ankh-Morpork funziona. Nessuna delle leggi che Vetinari ha emanato è andata a suo vantaggio. Semplicemente mai.

Se così non fosse, Ankh-Morpork sarebbe Sin City e Pratchett non voleva scrivere Sin City.

In Italia, curiosamente, questa basilare regola narrativa è stata ignorata. Ergo, non viviamo ad Ankh-Morpork, ma a Sin City.

Ad Ankh-Morpork l'ingiustizia è prevedibile, a Sin City è imprevedibile. Potrebbe persino andarti bene.

E' la legge del Double Standard.

E' il mondo in cui siamo finiti, e lo scrittore è un pessimo scrittore.

Advertisements

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo ha detto:

    Ahinoi, quanto tristemente vero…

  2. utente anonimo ha detto:

    Qua da noi, al solito, è anche peggio: senza fondi e conoscenze in galera rischi di andarci (e qualche volta ci vai, e qualche volta ancora non torni più) anche da completo innocente.

  3. utente anonimo ha detto:

    Sei un genio

    Mick.

  4. utente anonimo ha detto:

    Esiste anche la gilda degli Scilipoti?
    🙂

    Marco D

  5. sraule ha detto:

    marco, che cosa sono gli scilipoti? 
    io spero che esista una gilda degli SCIAPODI, per il momento.

  6. peppegraceffa ha detto:

    "marco, che cosa sono gli scilipoti? "

    gli scilipoti sono una razza di mammiferi in espansione che vivono negli angoli più remoti ed angusti dei parlamenti, nutrendosi di tutto ciò che riescono a trovare tra i rifiuti lasciati dagli occupanti degli emicicli.
    Sempre attenti a non farsi notare troppo, si spingono raramente verso gli scranni parlamentari, di solito quando sono in cerca di padroni che diano loro qualche piccolo avanzo in cambio di un votarello.
    Dall'aspetto viscido e ripugnante, quasi sempre con il corpo ricoperto di uno spesso strato di lardo e con pochi peli a ricoprire il capo, si muovono solitamente da soli, e generalmente strisciando nell'ombra, lasciando quasi sempre dietro di se una scia di cattivo odore.
    Negli ultimi anni si è intravisto sempre un numero maggiore di questi esseri tanto che si teme che si stiano diffondendo anche in tutto il paese

  7. sraule ha detto:

    oh. speravo si trattasse di uno sciapode in incognito.

    (lo so che dovrei cercare di memorizzare i nomi di quegli stronzi, ma proprio non ci riesco)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...