Onestamente, ha dato problemi fin dall’inizio. Prima era troppo grosso. Poi era troppo storto. Poi era troppo piccolo. 

Armando ha avuto il dubbio piacere di passare varie ore alle prese con, ecco, il pisello del suo uomo-copertina.

Stiamo parlando di un pisello di carta, è evidente. Il pisello che è perfettamente visibile nella splash-page all’interno di Inferno (data di pubblicazione ipotetica: giugno – in Francia) e che, obbiettivamente, sulla copertina non poteva comparire.

Non poteva, vero?

Se quello che diceva sempre un mio amico gay è vero, alla Casterman stanno facendo un errore, ma che cosa possiamo farci?

[ATTENZIONE: introduco questo annuncio perché molte delle immagini di questo posto sono state riprodotte in giro per il web senza segnalare che l’autore è Armando Rossi ed è la copertina di Inferno, che uscirà per Edition Casterman. Colpa mia che non l’ho inserito fin da subito.

ATTENTION: I have to disclaim the following, due to the fact the images in this entry had been largely used through the web: all the images belog to Armando Rossi and will be the cover image for the graphic novel Inferno (Edition Casterman).]

Quindi, dicevamo, alla Casterman dicono che mostrare le vergogne di un tizio alato e cornuto in copertina non va bene.

Scrivo per proporre soluzioni, ironizzando sul fatto che possiamo sempre mettergli un bel paio di mutandoni in stile Cappella Sistina pre-restauro.

Grosso errore.

Al nostro editor l’idea piace. Siccome vogliamo fare dell’ironia sulla censura (vogliamo? io ero per il pisello libero…) Andras indosserà un paio di mutandoni. Ma dei mutandoni buffi. Che tipo si capisca che c’è stata una censura.

Come noterete, nel frattempo la luce dello sfondo è cambiata. Ma sono anche comparsi dei mutandoni che non c’entrano davvero niente. Ora, non voglio essere sempre la solita polemica, ma Inferno non è un fumetto comico. Leggermente sarcastico, sì. Con delle punte di humor nero, sì. Con un certo senso del grottesco, sì.

Ma non è un fumetto "da ride".

Vengono proposte altre opzioni:

L’opzione "film porno", che era, direi, un must.

L’opzione Parental Advisory, un evergreen.

Ma alla fine no. Se il baggiano del nostro protagonista deve essere sacrificato sull’altare del buon gusto, che lo sia nel modo il più possibile fedele alla visione d’Inferno: surreale.

Questa, signori, è la copertina:

Annunci

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo ha detto:

    Ma LOL  

    comunque domanda: si parla di Francia ma qui verrà pubblicato? Sembra interessante

  2. sraule ha detto:

    ecco, lo sapevo che il mio amico gay aveva ragione: la figa piace a molti, ma il cazzo piace a tutti.
    sembra interessante, eh?

    vecchio porco.

    (se la prossima volta usi uno straccio di nick, però, questa viene meglio).

    risposta seria: boh? l’idea di venderlo anche in italia c’è. vedremo.

  3. utente anonimo ha detto:

     Ma tirare solo un po’ su la gambetta? Non si poteva?
    Immagino la contentezza di Armando che s’è dovuto sciroppare la messa in scena dei deliri censori…

    Chissà perché immaginavo che la gente d’oltralpe potesse reggere la vista di un pisello di carta

    paolo

    PS. Ma venite su pure sabato, no?

  4. utente anonimo ha detto:

    La copertina è splendida, in tutte le versioni. Anch’io fremo per una versione italiana. 🙂

    Lu

  5. sraule ha detto:

     paolo: no, sabato no. io posso solo domenica.
    per quanto riguarda il baggiano: sì, in effetti i francesi possono reggere alla vista di un pisello, ma NON sulla copertina. scherzi a parte, immagino sia una sorta di norma non-scritta o forse anche scritta da qualche parte. all’interno, comunque, non è stato censurato alcunché. 

    Lu: prometto che faremo il possibile per rivendercelo. Sai, tu fremi, ma a noi ce pagano 🙂

  6. utente anonimo ha detto:

     Per la copertina è stata usata una splash (per i non addetti ai lavori: una pagina interna dell’albo con una sola vignettona grande) opportunamente ricolorata e leggermente modificata. Il problema del pisello per la tavola interna non me lo sono neanche posto, Immaginavo tranquillamente però che ci sarebbero stati dei problemi per l’utilizzo dell’immagine in copertina per cui degli accorgimenti erano stati ampiamente messi in conto

    Armaduk.

  7. utente anonimo ha detto:

    Povero Andras!
    Forse eunuco avrebbe mantenuto maggiore dignità
    ahahahahah
    Un bacione
    Chiara (2B Studio)

  8. utente anonimo ha detto:

     Eunuco? Liscio come la Barbie? Non si poteva causa bollenti scene di sesso all’interno dell’albo! ;)))

    Arm

  9. utente anonimo ha detto:

    a me la cover pisellosa non dispiace. quella con i mutandoni è la più bella.
    in ogni caso vi ho mandato altre idee più serie.
    Si vede che non ho un cacchio da fare?

  10. sraule ha detto:

     ah-ah, povero andras… purtroppo il suo pisello ci serve!
    andrea: ma veramente non ci è arrivato niente…

  11. utente anonimo ha detto:

    vai sulle mie foto di Facebook a scaricartele
    Poi le tolgo che non è carino.

    Pic

  12. sraule ha detto:

     LOL.
    quella con lei attaccata al pisello è fantastica!

  13. utente anonimo ha detto:

    🙂
    Mi piglia la scemenza in sti giorni.
    Ci si vede a Mantova raga, se volete uno strappo io parto da Ge alle 8.
    Ora le tolgo che non sono immagini mie

    Pic

  14. utente anonimo ha detto:

     Pic, ma di che giorno?
    Comunque alla fine andremo solo domenica e di gran fretta, perché io venerdì e sabato non ci sono!
    Se ci sei domenica ci vediamo direttamente là, che ne dici?

    Sraule

  15. utente anonimo ha detto:

    dico figata!!!
    io vengo con la moglie panciuta

  16. utente anonimo ha detto:

    approvo la scelta finale dei paperi perchè amo i paperi, incondizionatamente (peraltro a me ricordano questa copertina:

    è un caso?)

    detto ciò, io avrei optato di brutto per i mutandoni a cuoricioni, che secondo me sarebbero stati una giusta forma di protesta, con apposito commento magari nell’introduzione.

    (la cosa migliore sarebbe stata modificare leggermente il fumetto per GIUSTIFICARE i mutandoni, il che avrebbe avuto del virtuosistico, ma capisco sarebbe assolutamente troppo sbatitmento)

  17. sraule ha detto:

     andrea: evvai!
    brullo: a dire il vero credo che sia un caso. riguardo ai mutandoni, io e armando abbiamo deciso che non potevamo fare una copertina BRUTTA solo per protesta (e mai darla vinta all’editor – mai).

  18. utente anonimo ha detto:

     Merda! E’ un caso! Ma nessuno mi crederà mai. Sob!!
    Sarà meglio farlo eventualmente passare come "omaggio". E meno male che è bolland. Pensa se l’aveva fatto qualche bonelliano.

    Arm

  19. utente anonimo ha detto:

    ahaha vabbè dai, non è COSÌ simile! ci sta tutto che sia un caso, la mia era solo un’associazione.

  20. sraule ha detto:

     be’, poteva andar peggio…

  21. utente anonimo ha detto:

    "…potrebbe piovere!"

  22. utente anonimo ha detto:

    passo sempre per leggere ma non commento mai.. ma ai piselli di carta non si può sfuggire! 😉 
    la mia preferita rimane quella con il parental advisory.. anche se quella col rettangolo nero permetteva(mettendolo in posizione diversa) di giocare visivamente con le dimensioni! 😉
    scusatemi la follia..
    p.s.
    per finire; come parola da inserire per la verifica splinder mi chiede di scrivere "sex"..

    saluti esoterici..
    aLeX

  23. utente anonimo ha detto:

    Se vuoi posso prestargli una delle mie mutande.

    scoiattolazzo

  24. sraule ha detto:

    aLeX: hai una mente perversa, mi piace.
    Scoiattolazzo: grazie per il pensiero, prenderemo in considerazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...