Questo post ve lo aspettavate, mi sa. Be’, io no, in compenso il mio subconscio inizia a farmi paura.
Questa notte ho sognato Marilyn Manson (per la terza o quarta volta nella mia vita, ma questo è solo uno dei motivi della mia preoccupazione) che mi informava che era uscito il suo nuovo album. Un po’ risentito, anche.
Ora, non vorrei insistere, ma per i numeri del superenalotto ho  fatto richiesta da tempo, mentre della pubblicità onirica potevo anche fare a meno.
Comunque.
In effetti è uscito il nuovo album del Reverendo. Ok, non me n’ero accorta, ma non c’era realmente bisogno di venirmelo a ricordare durante la notte, ok? In ogni caso, quando uscirà il nuovo di David Bowie LUI sarà il benvenuto, è chiaro.
Vado su internet e non mi stupisco di trovare The High End of the Low. Voglio dire, lo sapevo che sarebbe uscito in questo periodo, me l’ero solo dimenticato. Che palle.
Acquisisco l’album e lo ascolto.
Ora, non voglio essere critica, non vorrei che Marilyn tornasse per avere anche una recensione o segnalarmi l’edizione deluxe, che ne so, ma non mi è del tutto chiaro perché il mio amichetto onirico stia continuando a fare sempre lo stesso album dai tempi di Mechanical Animals. Titolo loffio, a questo giro, oltre tutto.
E va bene che si è ri-unito il dream team (appunto) di Antichrist Superstar e Mechanical Animals, ma, beh, qualcosina di nuovo no, eh?
Quel che voglio dire è: se vi sono piaciuti gli album precedenti di Manson non c’è motivo per cui non dovrebbe piacervi anche questo. In fondo è lo stesso album. I testi sono gli stessi (più o meno), la musica è la stessa (magari giusto un pochino più patinata, ma nessuno resta giovane per sempre, signora).
Il testo di Arma-Goddam-Motherfucking-Geddon è spassoso, anche se non credo di condividere la passione di Marilyn per i patchwork di parole. Anche il video non è male, a parte il fatto che il video di Antichrist Superstar l’avevamo già visto, ovviamente.
In compenso ora Marilyn ha una crisi finanziaria tutta nuova con cui giocare.
E, wow, una ex-moglie e una ex-girlfriend con cui prendersela. Insomma, new tricks for old dogs, eh?
A questo punto consentitemi una parentesi da femminuccia: Caro Marilyn, che Dita era troppo tosta per te l’abbiamo capito tutti, non prendertela, dai. Ma anche Evan? La Evan che ha tipo 21 anni? Che ha appena raggiunto l’età legale per bere? Che ha quei due occhioni azzurri? Anche lei troppo tosta? Aggressiva? Spietata? Non vorrei rigirare il dito nella piaga, ma quella ti ha scaricato per Mickey Sono-Un-Personaggio-Di-Wallace-And-Gromit Rourke, la cosa dovrebbe farti riflettere. Forse, la prossima volta, dovresti trovarti una tipa più dolce, carina, indifesa (più di Evan, intendo), tipo, non so, Hello Kitty. Certo, poi non puoi lamentarti se ti scambiano per Michael Jackson. Eh, lo so, queste donne sono tremende, neanche essere l’anticristo aiuta. Certo che ci sei diventato un po’ una lagna, eh? E mi hai ferito di qua, e i miei legali di là, e il gatto lo tengo io, e la mia morbida interiorità…
Ah, e la prima fan 15enne che arriva rimproverandomi di non capire i profondi travagli interiori di Marilyn, be’, ci sono buone probabilità che si troverà ad avere profondi travagli interiori tutti suoi, non so se mi sono spiegata.
Intanto, nel mondo vero, là fuori da qualche parte, il numero di cadaveri-per-anno ritrovati a San Terenzo è in forte aumento. Praticamente è un 3X2.
L’ultimo, un gallerista, è stato trovato in mare da due adolescenti in pedalò. La polizia ha avuto dei grossi problemi a recuperarlo, in effetti, perché non aveva un pedalò. Per fortuna l’ispettore Mainardi ha pedalato fin da Spezia con un mezzo della polizia e tutto si è risolto per il meglio.
Ehm, finale a parte il resto è vero. Questo per chi si chiede ancora da dove prendo le idee, eh?

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo scrive:

    Massì, ci ha rotto le palle anche lui. Amen.

  2. CREPASCOLO scrive:

    Se non avessimo i nostri sogni a tenerci compagnia, saremmo in ostaggio della programmazione di Sky ( non sono trasmessi i cartoni animati della famiglia Barbapapà alle due anti-meridiane ). Peccato.
    Ieri notte abbiamo sognato Mickey Rourke, il colonnello Gheddafi, Diego Armando Maradona e Tomas Milian: sembravano le faccine del ”separati alla nascita ” di Panorama. Ci hanno detto di essere i quattro figli di Kathy Holmes, sebbene più vecchi d lei (” i 4 figli di Kathy Older” come in un western ). Bizzarro esperimento genetico, i fab four mi hanno confessato di essere il prototipo di una nuova razza umana nata nei laboratori di Scentology. Cyborgs senza data di scadenza con la bisaccia ripiena di tutte le risposte
    ( Cage e Hanks usano lo stesso toupet e per questo non lavorano mai nello stesso film, i playmobil sono i puffi del Joker/Ledger, l’uomo talpa, primo avversario dei Fantastic Four, è modellato su di un giovane Mike Bongiorno ).
    Ci siamo svegliati all’improvviso ed abbiamo chiamato il ns vecchio amico mister Manson – insieme rispondevamo alle lettere dei soci USA del Mickey Mouse Club – e gli abbiamo chiesto se il tutto aveva un senso per lui. Ha ribattuto che in un mondo dominato dalle logiche dei frattali, solo uno studio della geometria non euclidea può portarci alle epifanie già raggiunte da Tesla.
    Abbiamo fatto finta di comprendere e, una volta di più, abbiamo compreso perchè i sostenitori di Magica de’ Spell di Peoria ( Illinois ) abbiano preteso che il signor Manson la piantasse di insinuare che Amelia la strega che ammalia fosse la reincarnazione dell’arabo pazzo e che la Numero Uno servisse ad aprire un varco verso la biblioteca in cui riposa l’unica copia del Necronomicon.

  3. utente anonimo scrive:

    a proposito di musica… tienimi informato per i tuoi programmi per il concerto dei NIN ^_*

    ciao

    Angelo

  4. sraule scrive:

    In ordine di apparizione inverso:

    @Angelo: ci vediamo là, ti faccio uno squillo quando arrivo. Prima devo incontrarmi con un altro fumettista (il cui nome non cito a causa della sua nota allergia per il web) e il giorno dopo, dopo essermi fermata a dormire da una mia amica, devo partire per la Polonia. Ergo, essendo in volo per la Polonia, non verrò a Bergamo. Mi chiedo come faccia Madonna a organizzare la sua vita. Quella faccenda dell’ubiquità va sviluppata.

    @Crepascolo: adesso voglio leggere le vostre risposte alla posta di Mickey Mouse, lo sai, vero? Copia-e-incolla qua. 🙂
    (ah, sì, questo è un caso di suicidio da commento su splinder, lo sapevi, sì?)

    @Tito: Amen. E se nel prossimo disco trova qualcosa da ridire ANCHE sulla pornostar con cui esce adesso lo cito in giudizio per crudeltà mentale.

  5. utente anonimo scrive:

    Manson e Hello Kitty?
    Dovessero fare un figlio somiglierebbe a Gollum?
    Oppure, vista l’attuale deriva, a Brunetta?

    Ah, salutami Mainardi! 🙂

    AleDiVirgilio

  6. utente anonimo scrive:

    e` uscito l’ultimo degli Uochi Toki e stiamo a preoccuparci di marilino mansone?

    o tempora, o mores.

  7. sraule scrive:

    brullo: quanto hai ragione.
    ale: non essere così pessimista. tra mm e hk potrebbero riuscire a fare un essere umano quasi normale. certo, potrebbe anche uscirgli un gatto gigante e senza peli, ma questi sono dettagli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...