Chiedere consigli mentre stai traducendo (come ora – sono in pausa) può portare a momenti di grande ilarità.
Tempo fa stavo traducendo un fumetto in cui un personaggio diceva ad un altro, che si era appena salvato dalla morte per il rotto della cuffia, qualcosa come: "Ora fermo" – seguiva una frase idiomatica che ora non ricordo, abbastanza scurrile, che suonava più o meno come "hai più culo che anima". Non mi veniva in mente una frase idiomatica che facesse lo stesso effetto, così ho chiesto aiuta ad Armando.
Era coinvolto, ora ricordo, un gatto nero, che in Inghilterra porta fortuna.
Ne è seguita una discussione di questo tipo:
Armando: "Hai schiacciato un gatto nero!"
Susanna: "Incomprensibile."
Armando: "Caghi lepracauni!"
Susanna: "Elabora."
Armando: "Hai un lepracauno nel culo!"
Susanna: "Non siamo in Irlanda, ci serve qualcosa di più generico."
Armando: "Lepracauno…"
Susanna: "Quadrifoglio!"
Armando: "Caghi quadrifogli!"
Susanna (iniziando a ridere): "Ok, allora scrivo: ora fermo, caghi quadrifogli!"
Armando (scompisciandosi): "Attento, hai un un mazzetto di quadrifoglio nel culo!"
Alla fine la traduzione, se ve lo state chiedendo, è stata qualcosa tipo: "Ora stai fermo! Già hai un culo grande come una casa!"
Oggi ho avuto un’altra prova del potenziale umoristico delle traduzioni.
La frase era: The coachman called out to the horses and we were on our way, rumbling through the main street of a pretty village […]
I nostri, come avrete già intuito, sono su una carrozza. Il vetturino sprona i cavalli e la carrozza parte. Già, ma qual’è il rumore di una carrozza che passa per la strada principale di un villaggio?
"Rumbling" viene suppergiù "rombando".
Una carrozza può rombare?
Chiamo Armando: "Che rumore fa una carrozza che passa, diciamo, su una strada acciottolata?"
Armando: "Sferraglia."
Susanna: "Mno, è una carrozza ben tenuta."
Armando: "Cigola."
Susanna: " E daglie!"
Armando: "Cerca "rombare" sui sinonimi e contrari."
Susanna (senza guardare): "Riecheggia."
Armando: "Una carrozza non riecheggia."
Susanna: "Le ruote della carrozza riecheggiavano sulla strada principale…"
Armando: "Suggestivo."
Susanna: "Sì, potrei anche metterci un paio di lampi. "Le ruote della carrozza riecheggiavano sulla strada principale, poi un lampo si infranse davanti alla pariglia e i cavalli si impennarono nitrendo…" poi continuo col resto: villaggio agreste, strada soleggiata…"
Armando: "Non lasciare le cose a metà, forza!"
Susanna: "…e poi spuntò fuori un uomo deforme coperto da un mantello nero, che roteò gli occhi e gracchiò…"
Armando: "Sì, padroneee?"

Annunci

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...