Un po’ di tempo fa ho fatto un post sull’estetica dell’odio.
Ora, scusate, ma faccio un post proprio sull’odio. Lui, di persona. Insomma, in questo periodo odio un bel po’. Forse sarà il tempo di merda.
Infatti io odio:
– la pioggia, quando continua per giorni e giorni e ti bagna lo spirito e le ossa. E non puoi stare a casa, ma non puoi neanche uscire a passeggiare. Odio muovermi in macchina sotto la pioggia e odio
– gli automobilisti quando piove, che sembrano tutti paraplegici al volante. E che prendono la macchina anche per fare due metri, intasando tutto. Specie sotto Natale.
– odio il Natale, con tutta la gente che si accalca, con il rovello di comprare oggetti odiosi. Comprerei ai miei amici un regalo al giorno, meno che a Natale. Ho sempre buone idee per un regalo. Durante il resto dell’anno, intendo. Odio non avere idee.
– odio la sciatteria mentale delle persone. Odio dover ripetere due volte le cose più semplici a chi non ci arriva. Odio i commessi che ti fanno aspettare e odio aspettare civilmente, invece di uscire senza una parola come sarebbe mio istinto naturale.
– odio quelli che provano a passarti avanti in fila. Odio le cassiere lente.
– odio non avere tempo. Odio, alla mattina, sapere che la mia giornata sarà un tiro di dadi nelle mani di qualcun altro.
– odio aspettare risposte.
– odio non avere tempo per scrivere. Odio il 90% di quello che scrivo. Odio la gente che non sa scrivere. Odio gli scrittori della domenica che si sono autoprodotti un libro e che ti danno consigli con aria saccente agli angoli delle strade.
– odio quelli che smerciano omeopatia a persone troppo stupide per capire che quella è fuffa. E odio anche quegli imbecilli che se la bevono.
– odio il freddo. e anche il caldo. odio il raffreddore, che ne è diretta conseguenza.
– odio e disprezzo il nostro governo, i nostri politici e le religioni organizzate. Sempre. Alla lunga è stancante.
– odio essere stanca. Odio avere gli occhi stanchi. Odio il fischio dell’allarme attivato dell’impalcatura vicino a casa mia, che mi costringe a dormire con i tappi nelle orecchie. Odio i tappi.
– odio avere pochi soldi. Lo odio proprio. Odio il fisco.
– odio quelli che spendono 60 euro per andare a sentire Biagio Antonacci. E odio anche Biagio Antonacci. Perché esiste? Che senso ha?
– odio asciugarmi i capelli.
– odio avere l’umore di un’adolescente. E scrivere post da adolescente.
– odio vivere a Spezia, in Italia, nel mondo.
– odio essere frustrata. Allora meglio incazzata. Per questo odio.
Odio un sacco di cose gente. Alcune cose mi sono indifferenti.
Tutto il resto lo amo (odio le tautologie).

Advertisements

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. leievandelli ha detto:

    Sono convinta che Babbo Natale dovrebbe godere delle attenzioni di Ford… Potresti mica metterci una BUONA parola?
    E comunque il grugno con cui vai in giro in questi giorni dona un casino al tuo look.

  2. sraule ha detto:

    TUTTO dona un casino al mio look. E’ così perché sono incredibilmente figa. Ma tu, scusa, come lo sai? 🙂

    COMUNQUE RETTIFICO:
    oggi il mondo è un posto migliore. I NIN hanno annunciato la tournè in Europa.

  3. utente anonimo ha detto:

    I NIN hanno annunciato la tournè in Europa.

    i’m a dead man…

    armaduk

  4. sraule ha detto:

    yes, u are :DDDD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...