Ovvero, a chi frega di vedere una foto dell’affollatissimo tavolo alla cena dopo la presentazione de Il vangelo del coyote?

Magari a nessuno, ma io la metto lo stesso. Eccola qua (cliccate col tasto di destra o andate sulla pagina Flickr per ingrandire):

 

Cena dopo la presentazione de Il vangelo del coyote

I presenti, in senso orario, sono: Jessica (moglie di Camuncoli), Michele Petrucci e consorte (di lui, autore di metà dei disegni del Coyote, spunta praticamente solo mezza faccia), Isabella Conte, giornalista e moglie di Andrea Campanella (di fronte a lei, dopo ci arrivo), Katia, attrice teatrale e compagna di Fabio Nardini, subito dopo di lei, editore (Cut-up edizioni), Gianluca Morozzi (autore della sceneggiatura del Vangelo del coyote) e girlfriend, Salvatore Salperi, un collaboratore di Cut-Up, Filippo Conte, noto frequentatore di forum (e non aggiungo altro!), Andrea Campanella, sceneggiatore, Susanna Raule (chi sarà mai?), Armando Rossi (altro esimio sconosciuto per i frequentatori abituali del mio blog, credo) e, infine, un Giuseppe Camuncoli a cui sta per venire il torcicollo.

Potete vedere tutte le foto di questo ed altri incontri organizzati a Spezia QUI, se volete. 

Questo, invece, è un video del Cammo che disegna un Corto. La cosa divertente è che sullo sfondo si sentono le voci di Campanella e di Armando, con il primo che rimprovera il secondo per aver lasciato incompiuto Under the moonlight (e io sono d’accordo con Campanella, la storia era davvero figa!)

Per vedere altri video, invece, cliccate QUA. That’s all, folks!

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. sraule scrive:

    OH… NOOOOOO!

    Sarò costretta a maltrattarti peggio di Manlio!

  2. gaccu scrive:

    No, perche’ questa presuppone un minimo di creativita’! E poi la colpa e’ di Werther…

  3. sraule scrive:

    Sì, sì, diamo la colpa a Werther.

    Non che sia proprio difficile sapere dove è comiciato il tutto, vero?

    I miei improperi sono su di voi.

  4. Niebbo scrive:

    E’ colpa di RRobe.
    Quel ragazzo ha un talento a ficcarsi nei guai che è incredibile.

    Vabbè, Sig. Raule, un saluto a lei e ad Abelforth che io non capisco molto di ‘ste cose però passo sempre a leggere.

  5. sraule scrive:

    Ciao Niebbo!
    Anche se Albelforth si mette a squittire ogni volta che ti vede, ti si vuol bene da queste parti. 🙂

  6. Niebbo scrive:

    Sei stata recensita.
    Occhio.

  7. sraule scrive:

    Ma vacca la miseria.

    Ora vengo a vedere, in ogni caso grazie. 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...