Ecco fatto, siamo stati a Torino.
E’ stato tutto molto positivo, a parte uno o due dettagli.
torinototemLa Fiera del Libro, quando siamo arrivati, era piacevolmente desertica, non so se per le paranoie mediatiche che davano per imminenti attacchi kamikaze di pericolosi studenti filo-palestinesi o semplicemente perché era l’ultimo giorno. I fumetti erano come al solito in un ghetto, però quest’anno era un ghetto profumato, fresco e ben arredato. Certo che per sapere che C’ERA una Torino Comics dovevi guardare proprio bene, eh?
In ogni caso molte case editrici si erano fatte furbe e avevano preso uno stand nei padiglioni dei libri.
Momenti memorabili:
1) mentre vaghiamo ci troviamo davanti a due sagome di cartone formato 1:1 di Sherlock Holmes che insegue Dracula. Ok, lo so che è nerd, ma mi sono tutta sciolta. Dracula aveva anche gli occhi illuminati di rosso (e il corpo di Bela Lugosi con la faccia di Christopher Lee). Ovviamente c’era un sacco di gente che ci faceva foto insieme, possibilmente in pose oscene. Mi sono trattenuta perché la foto me l’ha fatta il "padrone" delle sagome, ovvero il boss della Gargoyle, Paolo De Crescenzo (potete ammirarla qua accanto). Per il momento beccatevi questa, fatta con il mio cellulare e un po’ sfuocata. Ha anche il vantaggio che potete immaginare tutte le pose oscene che volete.
sherlock1QUA, invece, c’è la recensione del libro.
2) Non per essere monotematica, ma allo stand Alacran mi hanno regalato un fantastico taccuino di Sherlock Holmes! Oltre alla solita sciccosissima borsetta di tela nera.
3) Stressati dal molto vagare io e il Moroso ci siamo seduti un attimo per riposarci le stanche membra, trovandoci in mezzo ad una lettura di versi in portoghese. Intorno a noi gente molto seria ascoltava con attenzione, ma purtroppo il portoghese non è tra le mie lingue (né tra quelle del Moroso), quindi era tutto un po’ assurdo. Comunque abbiamo fatto finta di ascoltare rapiti per un po’, circa finché i nostri piedini non sono stati nuovamente in grado di sorreggerci.
Che cosa abbiamo raccattato a vario titolo alla Fiera (so che questa parte è la più sugosa):
susherlock– Numero 2 dvd: Fiamme a San Francisco con John Wayne, e Il prigioniero dell’Isola degli squali, di John Ford, che dobbiamo ancora vedere.
– L’amore e il denaro (tit. or. L’amour cash) di Tonino Benacquista e Philippe Bertrand, della Q-Press, che ho già letto ed è molto carino.
– Un apocrifo a fumetti de Il Corsaro Nero, disegnato da un nugolo di disegnatori diversi, della 001 Edizioni, un progetto che attira tutta la mia invidia. Anch’io voglio fare una versione a fumetti del Corsaro Nero!!!!
– The Ax (Il cacciatore di teste) di Donald Westlake (Alacran)
– Parker: nessuno corre per sempre di Richerd Stark (che poi è sempre Westlake – Alacran)
– Un utilissimo catalogo delle edizioni Arcana, al cui stand ho anche appreso che stanno ristampando The hammer of gods, il libro sugli Zeppelin che tanto desidero e che non riuscivo a trovare.
armando– Ilaria Alpi di Marco Rizzo, che ancora ci mancava (colpevolmente), Becco Giallo. Tra l’altro, dentro c’era una dedica e un disegno per un certo ALPO. Evidentemente era finita nel mucchio della roba da vendere, anche se la dedica risaliva a Lucca ’07. ALPO, se rivuoi il tuo libro, anche se un po’ già letto, SCRIVICI!
– Un numero di cataloghi delle più stravaganti piccole case editrici, che sfoglierò con amore nei prossimi giorni.
– Ben sei confezioni di caramelle Leone.
Alla sera ci è venuto a trovare Mr.Harrison (che così abbiamo conosciuto, e che ci ha donato un cd del suo gruppo, i Silence Please), che non solo è stato così gentile da darci uno strappo in albergo, ma ci ha anche fatto da cicerone dopo cena, portandoci in giro per Torino e illuminandoci con le sue conoscenze esoteriche: questo perché, al contrario di me e del Moroso, Mr.Harrison ha messo a frutto le sue vecchie puntate di Voyager. sutorino1Abbiamo così appreso che una statua fuori dalla Gran Madre, se osservata in particolari congiunzioni astrali guarda verso il Santo Graal. O forse ha in mano il Santo Graal e guarda verso Rennes le Chateau, temo che Mr.Harrison non fosse sicuro.
Comunque, in piazza Castello, tra Castore e Polluce, c’è il Paradiso, e l’energia positiva è al culmine, mentre in Piazza Statuto, credo dal monumento, c’è l’entrata dell’Inferno, e lì la magia nera impazza.
Il giorno dopo abbiamo avuto la prova che tutto ciò è verissimo, anzi, sacrosanto.
Il Moroso era uscito un po’ leggerino e verso le dieci non era ancora uscito il sole (presagio esoterico? Bisognerebbe chiederlo a Giacobbo). statutoCosì, ormai surgelato, è entrato in un negozio ed ha acquistato una bella maglietta nera, a maniche lunghe e collo alto per proteggersi dal freddo.
Usciti dal negozio siamo andati in piazza Castello e ci siamo seduti proprio di fronte a Castore e Polluce.
Be’, non è un po’ uscito subito il sole? Caldissimo, anche.
Certo, qualcuno direbbe che è solo l’ennesima riprova della correttezza della Legge di Murphy, ma io SO che lassù qualcuno ci vede. E presumibilmente ci detesta.
Ci siamo lentamente avviati verso piazza Statuto (osservare foto di me davanti al monumento). Nel retro del monumento c’è un uomo di marmo agonizzante davvero molto carino (altra foto), però non sono riuscita ad individuare i due diavoletti che diceva Mr.Harrison, forse perché sono miope.
Ci siamo seduti su una panchina a riposare. Come avrete capito, a noi piace un sacco riposare.
L’atmosfera era gradevole, il polline stranamente non imperversava, e degli adolescenti in uscita scolastica facevano un buffo balletto dagli scopi non chiari. Probabilmente esoterici.
Quando ci siamo allontanati avevamo fame, anche se era presto, ma non abbiamo trovato un luogo congruo (leggi: economico) dove mangiare, così ce ne siamo tornati verso l’albergo facendo rigorosamente la strada più lunga.
In stazione ci siamo nutriti da Mr.Panino, perché a Torino, dove sono dei buongustai, non hanno quei pacchiani Mc Donald o Spizzico. Evviva la salute.
statuto2Un tipo che vendeva fette di pizza rancide stava soccombendo alla concorrenza di Mr.Panino, il bagno era a pagamento e in treno un tizio ha cercato di venderci i suoi disegni dicendo che "un giorno sarebbe diventato famoso".
Al Moroso si sono aperte nuove prospettive occupazionali, ha detto.
Al ritorno abbiamo scoperto che Dr. House non esiste più e alla sera mi si sono rotti gli occhiali in modo irreparabile, segno inequivocabile che non avremmo mai dovuto allontanarci da piazza Statuto, dove tutto era gaudio e letizia.
Credo che Mr. Harrison abbia scazzato nell’indicarci Inferno e Paradiso, altrimenti lassù c’è qualcosa che non va.
Un po’ lo sospettavo già, ma vabbé.
Comunque giovedì sera abbiamo visto Il futuro non è scritto – la vita di Joe Strummer, quindi E’ Tutto Ok.

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. mrharrison scrive:

    per il prossimo giro, mi informerò bene per scoprire dove cavolo è la porticina dell’inferno. sperando di avere il tempo e le energie per stare un po’ insieme, naturalmente.
    lo sapete che sono andato tutto fiero in fumetteria a far vedere la mia copia di ford ravenstock con disegno/dedica/firme?
    oh, by the way, grazie per i link!

  2. brullonulla scrive:

    hai visto/documentato lo stand che ti ho chiesto?

  3. sraule scrive:

    Brullo: no, a dire il vero mi sa che non c’era. O, più probabilmente, era registrato con qualche nome strano, quindi era difficile da trovare.
    In compenso abbiamo visto lo stand dei rosacrociani. Mi rendo conto che non è la stessa cosa, mi dispiace…

    MrHarrison: SI! EVVIVA! ANCHE NOI OCCULTISTI! Whahahaha!

  4. brullonulla scrive:

    non ti preoccupare, mi viene in mente che probabilmente hanno boicottato la fiera a causa della questione di israele (sai com’è).

    comunque, anche i rosacroce sono molto ok!

  5. utente anonimo scrive:

    sei stato invitato dal sottoscritto ad una catena bloggosa. salta sul mio blog e scopri cosa fare!
    ciao
    manlio

  6. sraule scrive:

    sei stato invitato dal sottoscritto ad una catena bloggosa. salta sul mio blog e scopri cosa fare!
    ciao
    manlio

    ARGHHH, Manlio!
    Ora, rassegnata, vado a vedere…

  7. utente anonimo scrive:

    scusa su, ma “volevo vedere l’effetto che fa”, come cantava Iannacci. Una come te proprio non ce la vedo a fare catene…e allora mi sono detto: “perchè no?!” 😉
    manlio

  8. Niebbo scrive:

    La foto dal basso verso l’alto fa molto gangsta.

  9. sraule scrive:

    scusa su, ma “volevo vedere l’effetto che fa”, come cantava Iannacci. Una come te proprio non ce la vedo a fare catene…e allora mi sono detto: “perchè no?!” 😉

    Non so, Manlio. Se ti arriva via mail un grosso allegato da parte mia forse è meglio che lo passi bene all’antivirus… 🙂

    La foto dal basso verso l’alto fa molto gangsta.

    No, la foto dal basso (mi) fa una mascella modello Duce, ma ad Armando giravano così…

  10. utente anonimo scrive:

    Certo la foto tra Mr. Holmes e Dracula non è una delle tue migliori. Invece concordo, la mascellona non è male.
    Tornato anch’io, grazie dell’incoraggiamento! E si prevedono nuovi soggiorni nella ville lumiere… ^_^

    paolo

  11. sraule scrive:

    ottimo, paolo! come sempre in bocca al lupo!

    nelle foto sono venuta sempre piuttosto MALE, ma cosa ci vuoi fare? la mia bellezza è tale che travalica questi piccoli dettagli!

  12. wellaaa scrive:

    No! La mia copia di ILARIA ALPI! Il Becco mi ha tradito!
    Ormai l’ho già letto ma… beh, me la riprendo volentieri, l’avevo dimenticata a Lucca 🙂
    A che mail posso scrivervi?

    Alpo

  13. utente anonimo scrive:

    incredibile!
    w i blog.

    m

  14. sraule scrive:

    Hem. Ciao Marco. Immagino che tu sappia benissimo chi è ALPO, giusto?

    Be’, di’ ad Alpo che noi abbiamo il suo fumetto e che siamo disponibili a trattare il prezz- hem i termini della restituzione. (sorriso sottile e inquietante)

  15. sraule scrive:

    Ovviamente sappiamo benissimo che il tizio che si autodefinisce ALPO non è altro che un volgare mistificatore, pertanto non terremo conto del suo commento.

    Lunga vita e prosperità.

  16. wellaaa scrive:

    Non sono un mistificatore lo giuro! E Marco Rizzo mi è testimone!

    alpo

  17. sraule scrive:

    sì, sì, dicono tutti così.

    d’altronde, anche se è chiaro che NON sei il vero alpo, possiamo comunque trattare

  18. lulabelle scrive:

    ueila, che look sixties, susanna!

  19. sraule scrive:

    era la fascia?
    eh, sì, mi sa che era la fascia.

  20. lulabelle scrive:

    sìsì, era la fascia.

    comunque le pasticche Leone sono buonissime. in particolare quelle all’assenzio.

  21. sraule scrive:

    ah-ah, anche a me piacciono un sacco quelle all’assenzio. il che è un bene, perché sono le uniche che il moroso schifa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...