Quando non potevo sopportare Harry Potter è stato il moroso a convincermi a leggere il primo libro.
Questo tanto per stabilire al di là di ogni ragionevole dubbio che è colpa sua.
Lo sventato si vantava anche a destra e a sinistra di aver comprato La pietra filosofale quando ancora nessuno sapeva chi fosse Harry Potter (ah, precursore, ah, sommo intenditore, ah, ineffabile talent-scout!). Le prove, sfortunatamente, le ha mangiate il cane di sua sorella che, a modo suo, è un vero bibliofilo.
Ma questo era Prima. Adesso il moroso è diventato pesantemente sarcastico nei confronti di Harry (anche dello yahoo-group su Vetinari a cui sono iscritta, ma questo è un altro discorso).
Egli ha letto fino al libro 5 (non avendo voglia di leggere il 6 – mio – in inglese) e oltretutto non si ricorda una mazza.
Ma… ah-ah! [toccatina alla destra del naso] lui SA! Non lo frega nessuno, a lui.
Vi presento una conversazione avuta ieri sera sul tema, alla maniera di Chinaski:

Susanna (cianciando di psicoanalisi): … e poi l’oggetto interiorizzato viene esiliato nell’analista! (ride scioccamente) In pratica un horrcrux!
Moroso: Eh?
Susanna: Ma sì, Harry Potter: gli horrcrux! Era una battuta penosa, lo so, ma…
Moroso: E che roba è?
Susanna (assumendo un tono cattedrattico): Horrcrux. Voldemort ha diviso la sua anima in sette parti e ne ha esiliato un pezzo in 6 oggetti. Uno,ovviamente, se l’è tenuto per sè. Oggetto-Sè, ha-ha! (ci riprova).
Moroso: Ah, sì. E ora Harry ne deve distruggere almeno uno…
Susanna: No, tutti e sette.
Moroso: Ah, vabbè, capirai. Li prende e li distrugge. Che oggetti hai detto che sono?
Susanna: Hem. (qui la pausa ricca di significato va completamente sprecata) Dunque. Uno era il diario di Thomas Riddle…
Moroso: Chi?
Susanna (sospira): Thomas Riddle: Voldemort da giovane. Non ti ricordi che ne La camera dei segreti possiede Ginny e poi…
Moroso (sghignazzando orrendamente): Cos’è, tu hai letto la versione non-censurata? Racconta un po’ com’è che possiede…
Susanna (freddissima): In senso metaforico.
Moroso (imperturbabile): Mi sembrava.
Susanna: Sì, il mondo è ingiusto. Poi c’era l’anello di Morfin…
Moroso: Sarebbe?
Susanna: Lo zio. L’ha incolpato ingiustamente dell’omicidio di Riddle Sr., il babbo di Voldemort.
Moroso: Cattivone!
Susanna (perdendo l’aplomb): Be’, sì! E’ il cazzo di antagonista!
Susanna (ricomponendosi): Poi c’era il medaglione che ha rubato alla vecchia cicciona che se lo voleva spupazzare quando era sulla ventina…
Moroso: See, il grande gigolò!
Susanna (offesissima): Ma da giovane era bello! Sexy! Un bon-bon!
(Il moroso guarda Susanna con aria perplessa)
Moroso (inarcando un sopracciglio): Ah sì?
Susanna (tossicchiando imbarazzata): E’ di pubblico dominio. (E si affretta ad aggiungere) Comunque poi ci sarebbe un bracciale, un oggetto sconosciuto forse di Grifondoro e – pensa Silente – Nagini.
Moroso: Il serpente?
Susanna (piacevolmente colpita): Esatto, bravo. Solo che io, e molti altri insieme a me me, crediamo che in realtà la Rowling abbia fatto ventilare a Silente questa possibilità in modo che Harry potesse chiedere: "Oh, anche un essere vivente può diventare un horrcrux?" e Silente potesse rispondere: "Ma certo!"
Moroso (sguardo vuoto): Ah.
Susanna (infervorandosi): Perché così, naturalmente, alla fine si scopre che un horrcrux è Harry Potter stesso! Secondo Silente la notte in cui Voldemort ha cercato di uccidere Harry aveva intenzione di creare un horrcrux e…
Moroso: Come hai detto che si fa a creare un horrcrux?
Susanna (lanciatissima): Facile! Devi commettere un omicidio, così la tua anima si rompe e poi con una formula puoi metterne un pezzo dentro il contenitore prescelto! Solo che quella notte è successo un gran casino e…
Moroso: Certo, Voldemort ha ucciso tutti e due i genitori di Harry, quindi c’erano due pezzi d’anima…
Susanna: Ma no, no!
Moroso (trionfante): … uno è finito nel coglione destro e uno nel coglione sinistro di Harry!
Susanna: NO! C’era solo un pezzo di anima, ti dico!
Moroso (abbattuto): Ah.
Moroso (cercando di nascondere il sogghigno): Forse la cicatrice. Non penso che Voldemort sia il tipo da mettere un pezzo di sè nella fava di Harry…
Susanna (inizia a ridere): Nella uallera! (termine che Susanna ha imparato da poco, e che puerilmente tira fuori ad ogni occasione, e che in napoletano significa sia pene, che testicoli, che ernia inguinale).

Aspetto con ansia il libro 7.

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. Flamel scrive:

    Grande moroso!!!!
    W w w w w w il tuo moroso!!

  2. sraule scrive:

    Flamel, stai scherzando col fuoco…

  3. mrharrison scrive:

    aspetto anch’io con ansia il settimo… harry potter and the deathly hallows, ma immagino conoscessi il titolo. la rowling ha negato che harry sia un horcrux.
    non me la sento di tifare per il tuo ragazzo, harry potter è un argomento intoccabile (tanto più la sua fava, lasciamola lì dov’è).

    MA PITON E’ BUONO O CATTIVO?!?!?!?!?!?!?!?!!?

  4. utente anonimo scrive:

    Ok, tanto per cominciare diciamo che non ce l’ho con il povero harry. ce l’ho con il bombardamento mediatico. e se qualcuno mi dice che in questo periodo non c’è nessun bombardamento mediatico a proposito di harry potter gli faccio presente che la signorina sraule posta regolarmente in forum in cui lei ed altri sfaccendati trascorrono settimane -dico SETTIMANE- a discutere su come sarà tradotto in italiano il titolo del prossimo libro. Ma si può? Che magari quando esce il libro la Rowling (o come si scrive) se ne verrà fuori con qualcosa tipo: “Beh, il titolo l’ho buttato lì solo per sviare i lettori. in realtà il titolo è «Harry Potter e il belin che t’annega»”. E poi odio i romanzi in cui i protagonisti si comportano da perfetti deficienti. Del tipo :”Harry, se senti dei rumori provenire dallo sgabuzzino non aprire chè c’è dentro Voldemort” e harry cosa fa? Ovviamente apre la porta dello sgabuzzino e poi si ritrova in un mare di merda. Dico io ma sei scemo? te l’avevano detto o no? e allora soffri in silenzio e non ti lamentare, imbecille che non sei altro! E poi la Rowling (o come si scrive) non sa niente ma proprio niente dei ragazzini maschi: all’età di harry (che sarà, che ne so, 14-15-16 anni) cos’è che assorbe il 90 per cento dei tuoi pensieri? eh? considerando che sei in piena tempesta ormonale? Ogni ragazzino NORMALE si avventurerebbe entusiasta alla scoperta dei reconditi misteri della patata. Ma lui no! Lui deve andare in giro a rompere le palle a gente come Python o che ha cose più urgenti da fare che dare retta a lui. E poi si trattasse solo di uno o due romanzi passi, ma sono 6 romanzi che la mena. Ebbasta.

    Moroso di Sraule

  5. mrharrison scrive:

    devo dire che ho pensato anch’io che fosse un modo per sviare i fan… ma, beh, non c’è niente di male se harry potter non ti piace, va benissimo. non vedo dove sia il problema…

  6. sraule scrive:

    ecco, adesso il moroso è riuscito a shoccare mrharrison 😦
    non temere mrharriso, può sembrare un po’ bizzarro, ma in fondo è solo che non capisce una fava né di harry potter né della gioia che gli stronzoni come me provano nel parlare per settimane con altri stronzoni dei possibili titoli.

    a parte questo, è ovvio che io tifo per voldemort. sempre detto.

  7. utente anonimo scrive:

    a me HPott mi dice poco e molto ovvero niente, ma mi sento chiamato in causa per quanto riguarda la definizione di uallera.

    senza scendere nei dettagli linguistici del Napoletano antico, con Uallera si definisce una persona dalla pigrizia smodata: – ma che tieni la uallera!? – – sei una uallera! –

    seconde, ma nn meno importanti e significative le definizioni da te riportate anche se mi sento di sollevare perplessità sulla uallera come pene. A napoli abbiamo il santissimo Cazzo! o anche il Pesce!

    calzante sui testicoli da qui: – Ti appojo la uallera in testa! – o a mortificare – tu si a’ uallera mia –

    x ora questa e quanto

    viva il moroso

    K&H from Naples

    ominokk

  8. sraule scrive:

    più apprendo nuovi significati più sono entusiasta del termine!

    w la uallera! (sghignazzando felice)

    brucerai all’inferno per quanto hai detto su harry potter, lo sai, vero?

  9. mrharrison scrive:

    scrivo qui così sono certo che leggerai la risposta: conosco quel negozio in via po, ma non ho mai avuto il coraggio di entrarci! (tra l’altro vado all’università lì dietro)
    mi ero dimenticato di mettere la rapsodia in blu nell’elenco, hai fatto bene ad aggiungere gershwin all’elenco (oltre alle sue grandissime canzoni). per quanto riguarda paganini… ti attrae proprio il lato oscuro delle cose, eh (più demoniaco di lui, ce ne son stati pochi…)?

  10. sraule scrive:

    tz. paganini mi ha sempre stregato sia dal punto di vista musicale (che cosa non è il suo primo concerto?) sia dal punto di vista biografico. tempo fa avevo anche scritto una cosa ispirata alla sua vita.

    inoltre c’era una bellissima storia su Cronos (stiamo parlando dell’89-’90, eh?) non mi ricordo disegnata e sceneggiata da chi (dovrei guardare) che è una delle cose più belle che mi sia mai capitato di leggere sull’argomento e che mi ha letteralmente ossessionato per un periodo.

    il moroso, ovviamente, ha la sua da dire sul famoso “cannone” 🙂

  11. mrharrison scrive:

    ma ha sempre qualcosa da ridire! scherzo (niente pistolotto stavolta!). a me fa spavento il quinto capriccio. non è tra i miei preferiti in assoluto ma rimane un grandissimo. quando passi di nuovo da torino fammelo sapere (è moooolto difficile che io passi da la spezia). ciao

  12. sraule scrive:

    (è moooolto difficile che io passi da la spezia).

    nemmeno io ci passerei se non avessi la sventura di viverci.

    paganini mi piace tutto. c’è chi dice che è un compositore troppo romantico, ma per me ha una grazia compositiva unica.

  13. mrharrison scrive:

    di’ la verità, ti piace perchè era ligure…
    “troppo romantico” mi sembra inappropriato, chi lo dice non ci capisce molto (lo direi piuttosto di schumann). è vero però che ha influenzato gran parte dei romantici. ha affettivamente una grazia superba. c’è un divertente “fumetto” satirico dell’epoca che ritrae un emulo di paganini che esegue un brano finchè non crolla esausto e sbrindellato…

  14. mrharrison scrive:

    ah… non ti ho mai detto che apprezzo molto il botticelli in apertura di template…

  15. sraule scrive:

    oh, bene. botticelli ha la pessima fama di essere troppo lezioso (il che, per alcune opere tipo primavera è anche condivisibile). forse dagli stessi che definiscono paganini troppo romantico.

    storicamente quasi un nonsense come giustamente fai notare, ma d’altronde su di lui dopo due secoli abbondanti continuano a spararne di tutti i colori, dal patto col demonio all’omicidio. 🙂

  16. mrharrison scrive:

    botticelli secondo me non è mai lezioso, è solo simbolico (come non esserlo nel suo contesto storico); non trovo che sia lezioso nella primavera, e quando sono andato agli uffizzi sono stato almeno mezz’ora in adorazione davanti alla venere.
    per quanto riguarda i patti col diavolo, immagino tu conosca robert johnson, lì di leggende ce ne sono tante quante per paganini.

    ma adesso basta fare i colti! tu non dovresti parlare di serial killer nei fumetti e io di assoli nelle canzoni dei led zeppelin??

  17. sraule scrive:

    mmagino tu conosca robert johnson

    uh?

    coff-coff! ma certo! (dopo essere andata a documentarmi su wikipedia).

    che vergogna. come vedi non sono così colta. anzi, di musica blues sono ignorante come una scarpa. per me blues=hank williams. hem. o quello voi esperti lo considerate country?

  18. mrharrison scrive:

    noi “esperti” lo chiamiamo country and western, e prima della guerra si chiamava hillbilly.
    johnson è fondamentale, ha una voce che fa pensare davvero a patti strani… ci sono poche registrazioni sue, di solito le mettono in un cd solo, e le trovi anche a 5 euro. magari un pezzettino alla volta (tutti insieme annoiano anche me) e sentirai che quello sembrava davvero posseduto…

  19. brullonulla scrive:

    “Harry, se senti dei rumori provenire dallo sgabuzzino non aprire chè c’è dentro Voldemort” e harry cosa fa? Ovviamente apre la porta dello sgabuzzino e poi si ritrova in un mare di merda. Dico io ma sei scemo? te l’avevano detto o no? e allora soffri in silenzio e non ti lamentare, imbecille che non sei altro!

    ma allora nel libro non ci sarebbe altro che il noioso resoconto dei kleenex spermatici di potter.

    per il resto: io ti volevo bene. poi è arrivato harry potter.

  20. utente anonimo scrive:

    nel senso che ora vuoi più bene ad harry potter?

    sraule

  21. brullonulla scrive:

    so che questa interpretazione ti piacerebbe!

  22. sraule scrive:

    dai, non fare il timido… vuoi forse negare di avermi raccontato i tuoi sogni bd/sm con harry potter? di come tu praticavi il feticismo dei suoi piedi puzzolenti da adolescente gridando “oh, sì, harry, spruzzami tutto di linfa di bubbotubero!”?

    io lo ricordo distintamente, quasi quanto il mio sogno di voldemort che balla il foxtrot.

  23. utente anonimo scrive:

    Ciao a tutti e due..avrei voglia di vedrevi o sapere un po’ che fate..
    intanto un abbraccio
    vi lascio la mail
    Guido

    gloglotto@inventati.org

  24. sraule scrive:

    hey, ciao! io e il moroso ti scriviamo stasera!

  25. cosentinonico scrive:

    ehehhe mi è molto piaciuto questo dialogo, e da buon napoletano ho adorato la fine hihih

  26. SabakuNoGaara scrive:

    Io vi voglio bene, davvero xD

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...