l’automobilista spezzino è una creatura, per me, dal fascino esotico.
le sue caratteristiche peculiari sono di non partire quando viene verde, di viaggiare di sovente al di sotto dei limiti di velocità imposti e di dare tutta l’impressione di non riuscire a governare contemporaneamente volante e leva del cambio.
l’automobilista spezzino, inoltre, è timido.
non suona il clacson. non lampeggia. non ha ancora assimilato il concetto dell’accendere le quattro frecce dopo una brusca frenata con dietro macchine che sopraggiungono ad elevata velocità.
lo trova poco chic, forse. chiassoso. ineducato.
l’automobilista spezzino, inoltre, si ferma sempre quando viene giallo. anche se è già parzialmente in mezzo all’incrocio.
per essere un animale di così stravaganti abitudini l’automobilista spezzino viaggia sulle quattro ruote un numero sovrabbondante di ore rispetto alle sue reali necessità.
anche se non lo sa fare, infatti, l’automobilista spezzino ama guidare.
la spezia è, credo, l’unica provincia italiana ad avere ingorghi alle quattro del pomeriggio, fuori da qualsiasi orario d’ufficio. alle undici del mattino. alle nove e mezza di sera.
sebbene la città sia percorribile da periferia a periferia in poco più di un’ora a piedi, lo spezzino sente il costante bisogno di guidare.
sebbene in centro non esistano parcheggi e i pochi esistenti richiedano minimo venti minuti di ricerca e un euro e mezzo all’ora di pedaggio, lo spezzino considera intollerabile servirsi delle proprie gambe.

Advertisements

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo ha detto:

    Ma menomale che Brullo alza la media. Eccome se la alza…

    HKD

  2. sraule ha detto:

    sfortunatamente alza la media di bologna, non di spezia…

  3. Domani sarò a Sarzana, in macchina, proveniente dalla direttrice Bologna-Modena.

    Dite che riuscirò a farmi un’idea di ciò che discutete senza uccidere qualcosa o qualcheduno?

  4. utente anonimo ha detto:

    un’idea sicuramente sì, senza uccidere qualcuno non lo so. come avrai capito gli automobilisti di queste parti risvegliano certi atavici sentimenti che…

    sraule

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...