Ho scoperto il maggico mondo delle fanfiction solo un annetto fa. Fino a quel momento ne ignoravo l’esistenza. Dio, come ho potuto farne a meno per così tanto tempo?

 

La fanfiction è l’oggetto trash per eccellenza, la summa di quello che uno scrittore non dovrebbe fare, il miracolo della grammatica casuale, l’apoteosi del bad taste. Praticamente irresistibile.

   

Iniziamo col dire che non tutti sono portati per leggere fanfiction. Semberà banale, ma i requisiti fondamentali per leggere con soddisfazione una fanfiction sono i seguenti: avere un’indole pacifica, essere imperturbabili, non prendere le cose sul personale, non lasciarsi turbare dagli errori di ortografia, grammatica e sintassi, possedere un discreto sense of humor e non badare ad alcuni piccoli dettagli.

Questi:

 

 

1)      Se il vostro personaggio favorito è maschio, etero, rosso di capelli ed erudito, non c’è motivo per cui non possa essere ritratto come una donna, lesbica, bionda e dal basso grado di istruzione.

2)      Se perché un racconto vi piaccia è necessario che abbia una trama, sappiatelo: siete out.

3)      Non importa se il/i romanzo/i regolare/i è/sono ambientati nel 1808. Nulla vieta che la ff si snodi dal 45 a.C al 2456 d.C.

 

 

Ed ecco i principali tipi di segnalazione che potrete incontrare:

a)      SLASH. Più dell’80 percento. Slash significa semplicemente “omosessuale”. Per ragioni ignote la maggioranza delle fanwriter (che sono quasi unicamente donne, in maggioranza teenager) non sembra a suo agio con le preferenze sessuali dei protagonisti dell’opera di apartenenza. Pertanto è assolutamente scontato che, ad esempio, Luke Skywalker a un certo punto senta l’irresistibile impulso a congiungersi carnalmente con il Maestro Joda.

Oppure (giuro) Baily con Daneel R. Olivaw dei libri di Asimov.

b)     SONGFIC. Ossia una ff riscritta a partire dal testo di una canzone. Oltre ad essere solitamente di infima qualità stilistica, è facile che gli abbinamenti tra storia e canzone siano … hem… particolari. Immaginate pure Re Artù combattere a tempo di Macarena.

c)      OC. Ossia “Other Character”. Un nuovo personaggio è stato aggiunto alla storia. Normalmente trattasi di dette “Mary-Sue”, ovvero una versione più figa, più “grande” e più intelligente della fanwriter. D’altronde uno qualche piccola soddisfazione deve togliersela, suppongo.

d)     AU. Le migliori. “Alternative Universe” è il luogo in cui si svolgono: solitamente avanti o indietro nel tempo. Non ho ancora finito di contare le ff in cui una Mary-Sue finisce nell’epoca vittoriana e “casualmente” incontra Sherlock Holmes (sempre che il poveretto non stia copulando conWatson, beninteso), o viceversa.

 

 

Particolare soddisfazione può dare la lettura di ff su Harry Potter. Personalmente sono diventata dipendente, molto più che dei libri “veri”. Forse una disfunzione cerebrale, non so.

Iniziamo col dire che se qualcuno di voi credeva che i libri raccontassero di come un normale ragazzino si trovi a sconfiggere il Male in persona avete già sbagliato canale.

Ecco cosa invece dovete aspettarvi:

 

 

Harry Potter ha avuto come minimo un passato da posacenere umano. E’ stato stuprato da ogni tizio che passasse per strada, possiede un numero impodendarabile di personalità oscure e, ovviamente, gli piace il pisello e il BDSM. Non odia Voldemort perché gli ha accoppato i genitori, bensì perché usa da anni Draco Malfoy come schiavo sessuale e pertanto Harry lo deve salvare. Peccato che a Draco essere frustato piaccia.

Draco, d’altronde, oltre ad aver subito violenze di tuttui i tipi per tutta l’infanzia e a gradire i rapporti anali rudi, non è per niente uno stronzetto smidollato, viscido e traditore. No: è un ragazziono di grande intelligenza, bellissimo e… be’, ha una relazione con Ginny Weasley, solitamente.

Ginny Weasley (il suo nome è Ginevra, ma sembra non aver importanza dacchè Virginia è molto più appropriato… ma anche no) d’altronde usa accoppiarsi con ogni genere di scoppiati. In primis il fantasma di Tom Riddle + il basilisco della Camera dei Segreti.

Anche la Professoressa McGrannit, che sembrerebbe tanto seria, sotto sotto è una tigre.

Ron Weasley mediamente è inserito solo per prendere calci in faccia da tutti gli altri, mentre Hermione, ovviamente, è pressappoco una pornostar.

Nella corsa al “paring” si può infatti avere: HG/HP (Hermione Granger/Harry Potter: una scelta tradizionale), HG/DM (Draco Malfoy), HG/RW (Ron – molto raro, in quanto è diffusa opinione che Ron sia un perdente), HG/TR (Tom Riddle, viaggio nel tempo previsto), HG/SP (Severus Piton, che non si sa perché ma nelle ff non ha forfora – mentre invece ha un passato di abbietta violenza e schiavitù), HG/SB (Sirius Black. In effetti Sirius è l’unico ad avere una vita sessuale più scatenata di quella di Hermione, sicchè…), HG/RL (Remus Lupin), HG/LV (Lord Voldemort, che ovviamente si rammenta con struggimento della loro breve stagione d’amore cinquant’anni prima, quando Hermione è andato a visitarlo nel passato).

Sirius Black, per chi non lo sapesse, poi, è la versione britannica di Rocco Siffredi. Solitamente si sbatte Lupin, ma non disdegna anche Lucius Malfoy (il babbo di Draco) o James Potter (il babbo di Harry – morto). Tra le sue passioni, ovviamente, lo spanking, l’SM e le penetrazioni multiple. Neancha a dirlo Sirius ha subito ogni genere di orrenda tortura dalla sua famiglia.

Remus Lupin è una sciacquetta sospirante. E’ anche molto ma molto tormentato. Il suo passato è incredibilmente triste, of course.

 

 

Malgrado l’estrema disinvoltura con cui ognuno intrattiene amplessi con gli altri, infine, è l’Ammmore a farla da padrone. Tra una scudisciata, un patto di sangue e un terzetto i nostri si struggono e sospirano.

 

 

Curiosamente le fanwriter schifano i rapporti orali, anche se non capisco proprio perché. Forse la considerano una soft option.

 

 

In quanto a Silente, lui non prende quasi mai parte ai giochi. E’ troppo impegnato a fare da coordinatore. Uno potrebbe pensare che essere il preside di Hogwarts e combattere il male lo impegni full time, ma in realtà la sua occupazione principale è quella di Cupido.

Va in sollucchero quando due dei sui studenti si inculano nei bagni.

Certo, quel filarino con la McGrannit…

 

 

Infine, urge una considerazione: in questo mare di assurdità pacchiane ed involontariamente esilaranti, esiste tuttavia qualche eccezione.

Alcuni fanwriter non hanno niente da invidiare agli “scrittori veri”.

Sono opere rare (sull’ordine di una su tremila), ma esistono.

Chiunque voglia avere le prove di questo può leggere il racconto al link “And your lips, my dear, are like giblets” (E le tue labbra, mia cara, sono come frattaglie) nella sezione links, qui accanto.

Mercator (l’autrice) andrà all’inferno per questo, ma sarà un inferno spassosissimo.

 

 

E Buon Natale.

Annunci

Informazioni su Susanna Raule

Psicologa e psicoterapeuta, è nata alla Spezia del 1981. Nel 2005 vince il Lucca Project Contest con il suo fumetto Ford Ravenstock – specialista in suicidi, per i disegni di Armando Rossi. In seguito Ford Ravenstock è finalista al Premio Micheluzzi. Lavora come sceneggiatrice per vari editori, nazionali e internazionali, su titoli come “Inside”, “Ford Ravenstock”, “Dampyr” e altri. Affianca a questa attività quella di traduttrice. Nel 2010 è tra i finalisti del premio Io Scrittore promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol con L’ombra del commissario Sensi, che esce nel 2011 per Salani. Nel 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, Satanisti perbene – Un nuovo caso per il commissario Sensi, sempre per Salani, nel 2013 l’ebook Anatomia di uno statista, nel 2014 il romanzo Il Club dei Cantanti Morti e il graphic novel Inferno. Nel 2015 un nuovo romanzo con protagonista il commissario Sensi, per Salani, L’architettura segreta del mondo. Il suo sito è: sraule.blogspot.com

»

  1. utente anonimo ha detto:

    e poi dici a me che leggo i manga!!!

    mah!

    buone feste, bella!!!

    Robbè
    p.s.
    …si sotto sotto sono pure un pò buonista!

  2. sraule ha detto:

    guarda che io non ho niente contro i manga. nel camino sono ottimi, grazie alla qualità superiore della colla che viene usata per tenerli insieme.

    buone feste anche a te! (visto? c’è il punto esclamativo)

  3. brullonulla ha detto:

    post grandioso.

    dammi il link della/delle fanfiction gay tratte da asimov.

  4. utente anonimo ha detto:

    qui:

    http://www.fanfiction.net/l/1076/3/0/1/1/0/0/0/0/0/1/

    ne trovi un listato. non tutte gay, temo, ma una buona parte.

    se posso scegliere per te, poi, ti consiglio caldamente:

    http://www.fanfiction.net/s/1600905/1/

    paring: elijah/daneel

    enjoy

    sraule

  5. dottord ha detto:

    In questo senso sono piuttosto interessanti anche quei blog collettivi nei quali ogni utente interpreta un personaggio della saga, tipo gioco di ruolo.

  6. sraule ha detto:

    mmm… dottord, mi mancano!

    fornisci qualche indirizzo, presto!

  7. dottord ha detto:

    Ricordo di averli incrociati per caso ma stupidamente non avevo salvato gli indirizzi, adesso provo a cercarli nel mare magnum di Splinder.

    Ce ne sono almeno un paio, uno ambientato nell’immancabile Hogwarts e uno nella Scuola per Giovani Dotati degli X-Men.

  8. dottord ha detto:

    Ho trovato uno dei due: l’indirizzo, banalmente, è http://www.hogwarts.splinder.com/

    Per chi fosse interessato, ci sono ancora un sacco di ruoli scoperti.

  9. dottord ha detto:

    Ho trovato anche l’altro: http://mutant-high.splinder.com/

    Buon divertimento.

  10. brullonulla ha detto:

    ma… ma sono bruttissimi!
    nel senso, sono di quattro righe. non c’è porno, nè cazzi robotici, niente.
    io pensavo fosse del trash divertente.

    delusione.

  11. sraule ha detto:

    brullo: sì, temo che la delusione sia stata brutale. purtroppo i fanwriter di asimov sono più sobri della media.

    ma tu, naturalmente, avevi selezionato le ff m-rated, vero?

    dottord:
    Per chi fosse interessato, ci sono ancora un sacco di ruoli scoperti.

    io vorrei fare pix, si può?

    scherzi a parte, grazie della dritta. adesso vado a dare un’occhiata… 😀

  12. sraule ha detto:

    no… no… no…

    non mi lascerò tentare dal fatto che il ruolo di pix è libero…

    NON LO FAROOOO’!!!!!

  13. sraule ha detto:

    fiuuu….

    non l’ho fatto.

    certo, è libero anche il ruolo di voldemort (slurp)….

  14. utente anonimo ha detto:

    oggesù! ci mancava solo questa.
    Don’t do it, please! please!! PLEASE!!!

    armaduk

  15. sraule ha detto:

    non l’ho fatto. sono stata brava.

    ecco.

  16. dottord ha detto:

    Io ho alle spalle un’altra formazione, più filomarvelliana, e sono tentato di… Quasi quasi…

  17. sraule ha detto:

    in effetti, però, basta leggere quello che scrivono, e non quello di cui scrivono, per superare la maligna pulsione di morte…

  18. utente anonimo ha detto:

    Se mi permettessero di essere volgare, cattivo e scorretto potrei anche prendere in considerazione l’idea. c’è un blog in cui potrei interpretare costantine o lobo?

    armaduk

  19. dottord ha detto:

    Sì, c’è, è questo: http://www.otagioko.splinder.com/

    Purtroppo non ha mai decollato, ma facciamo ancora in tempo.

  20. utente anonimo ha detto:

    i manga fanno cagare… non so siano buoni per pulirsi il culo… forse proverò, ma dovrò comprarne almeno una copia, poichè tutti quelli in mio possesso(un paio), li ho gettati.

  21. utente anonimo ha detto:

    chiamatemi utes.

  22. utente anonimo ha detto:

    cosa?

  23. utente anonimo ha detto:

    non stiamo parlando del tuo uccellino.

  24. ilbuffone ha detto:

    Lo sapevo io che hermione era una zoccola.
    D’altronde tra i referrers del mio blog c’è qualche “emma watson” nuda e altre amenità.
    corro a vedere il blog di ruolo.

  25. Armaduk ha detto:

    il link, imbecille.

  26. sraule ha detto:

    è bello vedervi parlare. parlare?

    1. utes: please firmati “utes” quando posti, sennò non ci capiamo più una mazza.

    2. nessuno sparli dell’uccellino di armaduk, che c’è gente che ci tiene.

    3. non iniziamo a lanciare “imbecille” random. sono certo che presto utes ci dimostrerà di esserlo.

    4. buffone: su emma watson nuda avrei delle perplessità, ma se ti rende felice perché no? se solo facesse un decimo di tutto quello che i fan le attribuiscono sarebbe comunque più hot di moana pozzi.

  27. ilbuffone ha detto:

    “emma watson nuda avrei delle perplessità”
    non dirlo a me, dillo a chi viene sul mio blog cercando emma watson nuda.

    comunque io ho l’obiettivo di sposarla, tu dirai eh ma è piccola, e io ti dico che punterei anche che ne so, su natalie portman anche se è una fottuta liberal, però mi ci vuole qualche anno per diventare famoso, siccome ho scoperto che sta in un collegio femminile io da porco bavoso sono contento che la proteggano dalla troiaggine che circola sennò mi fa la fine di britney spears.

    MA sto divagando.

    p.s. su emule si scaricano le puntate del dr. House dvd ripped e in sedici noni, consigliate.
    chissa se ci foto ignude del tizio che fa House che tra parentesi so che fa lo scrittore.

  28. sraule ha detto:

    p.s. su emule si scaricano le puntate del dr. House dvd ripped e in sedici noni, consigliate.
    chissa se ci foto ignude del tizio che fa House che tra parentesi so che fa lo scrittore.

    levogliocazzolevoglio!!!!

  29. utente anonimo ha detto:

    Concordo in pieno. Da una che scrive D/H angst che davvero poooco hanno a che fare con la saga di Harry Potter XD.
    Vera Lynn (efp)

  30. sraule ha detto:

    ah, era un po’ che volevo conoscere una vera fanwriter!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...